ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > CDM Pista, a Glasgow podio sfiorato per madison uomini e omnium donne
CDM Pista, a Glasgow podio sfiorato per madison uomini e omnium donne
foto: federciclismo.it

CDM Pista, a Glasgow podio sfiorato per madison uomini e omnium donne

Si completa il quadro delle gare della 1^ tappa della Coppa del Mondo 2016/17 di ciclismo su pista: a Glasgow l’Italia ottiene buoni riscontri, sebbene manchi il podio. Vediamo tutti i risultati.

Quarto posto per Simone Consonni e Francesco Lamon nel madison maschile che conclude la kermesse: i due azzurri prendono 38 punti e sfiorano il podio formato dagli spagnoli Sebastian Mora-Albert Torres (45) davanti agli australiani Cameron Meyer-Callum Scotson (44) e ai belgi Kenny De Ketele e Moreno De Pauw (41).

Quinta piazza per Simona Frapporti nell’omnium: una bellissima rimonta nella corsa a punti finale, ma la medaglia è pregiudicata da un mezzo infortunio subito nella gara ad eliminazione. A vincere è la britannica Emily Kay con 121 punti davanti alla belga Lotte Kopecky e alla bielorussa Talsiana Sharakova.

La stessa Frapporti chiude al sesto posto anche la gara dell’inseguimento individuale chiuso in 3’39”841, vicino al tempo che vale il bronzo. L’oro alla polacca Justyna Kaczkowska, che in 3’33”319 batte la francese Elise Delzenne (3’39”326). Bronzo alla bielorussa Tatsiana Sharakova (3’39”681).

Crescono Gloria Manzoni e Miriam Vece nella velocità a squadre: le giovani portacolori azzurre giungono settime nella gara vinta dalle spagnole Calvo Barbero-Casas Roige sule cinesi Han Jun-Liu Lili.

Maria Giulia Confalonieri è settima nello scratch andato alla francese Elise Delzenne e la stessa azzurra, poche ore, prima, raggiunge la stessa posizione in coppia con Arianna Fidanza nel madison femminile, dove a vincere dopo le padrone di casa della Gran Bretagna (Manon Lloyd – Katie Archibald), che superano proprio all’ultimo sprint la Francia (Berthon Laurie-Demay Coralie). Terza la Russia.

Poche gioie dalla velocità, dove Francesco e Davide Ceci non riescono a centrare la finalina del keirin, vinto dal ceco Tomas Babek davanti al lituano Vasilijus Lendel. Si ritira dalla gara dello scratch Attilio Viviani: il fratello del più celebre cade e non conclude la prova assieme ad altri quattro finalisti. Oro al belga Robbe Ghys davanti al russo Maksim Piskunov e al portoghese Ivo Emanuel Oliveira.

Forfait dopo pochi giri anche per Alex Buttazzoni nella Corsa a punti dominata dall’australiano Cameron Meyer, capace di accumulare 81 punti contro i 44 del francese Benjamin Thomas. Simona Krupeckaite si aggiudica la velocità femminile sull’ucraina Liubov Basova. Eliminata ai primi turni Gloria Manzoni.

Gran Bretagna prima nella velocità a squadre maschile davanti alla Francia, la quale festeggia l’acuto di Sylvain Chavanel nell’inseguimento individuale vinto in 4’20”567 contro il polacco Daniel Staniszewski (4’22”875). Davide Plebani , sostituto del campione mondiale Filippo Ganna, è 17°.

Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*