ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Qualificazioni Russia 2018, stasera Lichtenstein-Italia: le formazioni
Qualificazioni Russia 2018, stasera Lichtenstein-Italia: le formazioni
Ventura c.t. Nazionale Italia. Ortiz

Qualificazioni Russia 2018, stasera Lichtenstein-Italia: le formazioni

Azzurri, la Russia passa dalle Alpi: a Vaduz la Nazionale di Ventura affronta il Liechtenstein (diretta Rai 1 alle 20.45). Schieramento super offensivo, si va di 4-2-4.

Sarà un undici titolare “da paura”: sei delle pedine azzurre che scenderanno in campo sono infatti dell’annata 1990 e lasciano ben presagire per il futuro prossimo e remoto della Nazionale. Anche perché Ventura potrebbe sperimentare nel minuscolo paesino alpino un 4-2-4 a trazione offensiva e tutto fantasia consegnando la cerniera del centrocampo a Marco Verratti, finalmente ristabilito dopo i guai della metà del 2016 che lo hanno costretto a saltare anche l’Europeo di quest’estate.

L’ex giocatore del Pescara non sta vivendo un gran momento al Psg. Voci di mercato lo vedono lontano da Parigi, nonostante le sue smentite, e la partita con la maglia azzurra è una possibilità per rifarsi. Anche per tenere testa a una Spagna che, per differenza reti, è davanti all’Italia grazie anche al roboante 8-0 rifilato alla minuscola nazionale di Vaduz.

Ventura spera nelle invenzioni dello stesso Verratti e nell’ottima vena realizzativa che sta animando la stagione di Ciro Immobile e Andrea Belotti: 17 goal in due in Serie A, 9 il laziale e 8 il torinista, fanno ben intendere; anche perché i due hanno praticamente risolto la grana-Macedonia togliendo le castagne dal fuoco a una Nazionale che ha rischiato sino all’ultimo e che poi si è ritrovata a esultare, al 93’, col 2-3 dopo aver visto e non poco le streghe.

Nel reparto difensivo invece la classe dei Novanta è tutta nella conferma di Romagnoli, nell’esordio sulla fascia destra del ciociaro Zappacosta e nella fiducia da confermare di De Sciglio sul versante opposto.

Ventura parte dunque dalle nuove leve per portare in Nazionale il suo sistema di gioco spumeggiante e vivace. A Vaduz però servirà, se non soprattutto, vincere: Russia 2018 passa, come detto, anche dalle Alpi.

Per la prima volta nella storia la Nazionale italiana di calcio affronterà il Liechtenstein. Una trasferta tutto sommato comoda per gli azzurri, con la Cenerentola del raggruppamento; al Rheinpark, stadio da poco più di 6 mila posti costruito tra le montagne e in riva al Reno, farà tanto freddo. Rimanere congelati nel risultato sarebbe il colmo.

LIECHTENSTEIN (4-5-1): Jehle; Rechsteiner, Polverino, Kaufmann, Burgmeier; Hasler, Wieser, Christen, M. Buchel, Salanovic; M. Buchel All.: Pauritsch

ITALIA (4-2-4): Buffon; Zappacosta, Bonucci, Romagnoli, De Sciglio; Candreva, Verratti, De Rossi, Bonaventura; Belotti, Immobile. All.: Ventura

Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*