ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > CDM Scherma: fioretto azzurro uomini protagonista a Tokyo, male la spada donne
CDM Scherma: fioretto azzurro uomini protagonista a Tokyo, male la spada donne
foto: federscherma.it

CDM Scherma: fioretto azzurro uomini protagonista a Tokyo, male la spada donne

Trasferte cinesi per la Coppa del Mondo di scherma: il weekend propone il fioretto maschile impegnato a Tokyo e la spada femminile di scena a Suzhou. Molto bene l’Italia nel primo caso, decisamente male nel secondo.

Fioretto uomini. Impegnata in Giappone, la nazionale azzurra guidata dal commissario tecnico Andrea Cipressa si fa valere ancora una volta. Come nel primo weekend di gare, anche in questo due rappresentanti italiani riescono a salire sul podio: si tratta di Giorgio Avola ed Alessandro Paroli, rispettivamente secondo e terzo.

Il siciliano, dopo aver esordito con successo sull’atleta di casa Takuma Ito per 15-8, supera l’ucraino Dmytro Chuchukalo per 15-12, il russo Dmitry Rigin per 15-11, il tedesco Benjamin Kleibrink per 15-12 e soprattutto il francese Erwan Le Pechoux in semifinale per 15-10.

Si arrende all’ultimo atto allo statunitense Miles Chamley-Watson, vittorioso per 15-10. L’atleta a stelle e strisce elimina in semifinale un altro azzurro, Alessandro Paroli (15-7), che sale per la prima volta su un podio di Coppa del Mondo. Belle, comunque, le sue prestazioni precedenti: prima batte il nipponico Kawamura per 15-4, poi vince il derby con Alessio Foconi per 15-11, successivamente batte il russo Timur Safin per 15-7 e lo spagnolo Carlos Llavador per 15-3.

Il vincitore Chamley-Watson, prima di castigare Paroli e Avola, elimina anche altri tre azzurri: ai trentaduesimi Francesco Ingargiola per 15-10, ai sedicesimi Damiano Rosatelli con lo stesso punteggio e ai quarti di finale il campione olimpico di Rio 2016 Daniele Garozzo 15-14. Fuori agli ottavi Andrea Cassarà, sconfitto per 15-14 dal francese Le Pechoux.

Spada donne. Dopo un brutto esordio, non si rialza la spada femminile azzurra sulle pedane cinesi di Suzhou. La migliore delle italiane è Mara Navarria, piegata ai sedicesimi dall’ucraina ucraina Dzhoan Feybi Bezhura per 15-10. Quest’ultima perde poi la finale contro la statunitense Anna Van Brummen, vittoriosa per 15-13. È doppietta a stelle e strisce, dunque, in questa giornata.

Per quanto riguarda le altre nostre connazionali, stop nel turno delle 32 anche per Alberta Santuccio, sconfitta dalla russa Andryushina per 15-11; l’argento olimpico di Rio2016 Rossella Fiamingo viene eliminata al primo turno dalla cinese Zhu per 15-9; Giulia Rizzi, la migliore delle nostre nella tappa d’esordio, viene superata per 15-10 dall’estone Beljajeva.

Domani le prove a squadre.

COPPA DEL MONDO – FIORETTO MASCHILE – Tokyo
Finale
Chamley-Watson (Usa) b. Avola (ITA) 15-10

Semifinali
Chamley-Watson (Usa) b. Paroli (ITA) 15-7
Avola (ITA) b. Le Pechoux (Fra) 15-10

Quarti
Chamlew-Watson (Usa) b. Garozzo (ITA) 15-14
Paroli (ITA) b. Llavador (Esp) 15-13
Avola (ITA) b. Kleibrink (Ger) 15-12
Le Pechoux (Fra) b. Massialas (Usa) 15-7

Classifica: 1. Chamley-Watson (Usa), 2. Avola (ITA), 3. Le Pechoux (Fra), 3. Paroli (ITA), 5. Massialas (Usa), 6. Garozzo (ITA), 7. Kleibrink (Ger), 8. Llavador (Esp).

COPPA DEL MONDO – SPADA FEMMINILE – Suzhou
Finale
Van Brummen (Usa) b. Bezhura (Ukr) 15-13

Semifinali
Bezhura (Ukr) b. Logunova (Rus) 15-13
Van Brummen (Usa) b. Song (Kor) 15-10

Quarti
Logunova (Rus) b. Khrapina (Rus) 15-11
Bezhura (Ukr) b. Sun (Chn) 15-12
Song (Kor) b. Embrich (Est) 15-6
Van Brummen (Usa) b. Shin A (Kor) 15-14

Classifica: 1. Van Brummen (Usa), 2. Bezhura (Ukr), 3. Logunova (Rus), 3. Song (Kor), 5. Sun (Chn), 6. Embrich (Est), 7. Shin A (Kor), 8. Khrapina (Rus).

Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*