ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Qualificazioni Russia 2018: Belgio esagerato; Olanda-tris, ok anche Portogallo e Svizzera
Qualificazioni Russia 2018: Belgio esagerato; Olanda-tris, ok anche Portogallo e Svizzera
Eden Hazard Belgio, Qual. Russia 2018. Afp

Qualificazioni Russia 2018: Belgio esagerato; Olanda-tris, ok anche Portogallo e Svizzera

Qualificazioni Russia 2018, la 4ª giornata si chiude coi gruppi A, B e H. Belgio da 8 in pagella; vittorie larghe per Olanda e Portogallo. Gol italiani per Serbia e Svizzera.

GRUPPO A – BULGARIA-BIELORUSSIA 1-0. La Bulgaria vince la sua seconda partita nel girone e sale a 6 punti. Decide un colpo di testa di Popov al 10′ su assist di Delev.

LUSSEMBURGO-OLANDA 1-3. Gli Oranjes in Russia vogliono proprio andarci: la nazionale di Blind conquista il secondo successo in 4 partite. Robben festeggia al 35’ col gol il ritorno in nazionale dopo un anno, ma al 44′ arriva il pari di Chanot su rigore. Poi sale in cattedra Depay, che subentrato a inizio ripresa fa doppietta e regala la vittoria agli olandesi.

 

GRUPPO B – UNGHERIA-ANDORRA 4-0. Nulla può la piccola Andorra davanti alla forza della Valogatott. Il vantaggio lo firma Gera al 34’; nove minuti dopo il raddoppio di Lang; nella ripresa fissano il risultato Gyurcso e Szalai.

SVIZZERA-FAR OER 2-0. Vittoria non larghissima ma concreta dei rossocrociati di Petkovic, che piegano la piccolissima nazionale nordica con le reti di Derdiyok al 27’ e dello juventino Lichtsteiner all’83’

PORTOGALLO-LETTONIA 4-1. Cristiano Ronaldo delizia, croce e nuova delizia. CR7 sblocca su rigore la gara con la Lettonia, poi centra il palo con un secondo penalty e arriva, del tutto inaspettato, il pari ospite con Zjuzins. Al 70′ però i campioni d’Europa dimostrano perché hanno vinto la scorsa estate Euro 2016 e rimettono la freccia avanti con William Carvalho, ancora Ronaldo e il cagliaritano Bruno Alves.

 

GRUPPO H — CIPRO-GIBILTERRA 3-1. Il derby fra le due piccole nazionali lo vincono gli isolani dell’Egeo: padroni di casa avanti al 29′ con Laifis; pari ospite con Casciaro al 51’; Sotiriou e Sielis però chiudono il match.

BELGIO-ESTONIA 8-1. A tutta! Dries Mertens trova la prima tripletta in nazionale, anche se con le deviazioni della difesa estone. La serata fantastica del Belgio è aperta da Meunier di testa e completata oltre che dal napoletano anche da Hazard, Ferreira Carrasco e Lukaku (doppietta finale). Baltici a segno con Anier.

GRECIA-BOSNIA 1-1. Emozioni da vivere al Pireo: la Bosnia va in vantaggio con una punizione di Pjanic che sbatte sul palo e poi carambola su Karnezis, la Grecia reagisce e Fortounis centra il palo dalla distanza. Pjanic spreca il raddoppio, poi il match s’incattivisce: tra fallacci e risse finiscono sotto la doccia Dzeko e Papadopoulos. E proprio quando la Bosnia sta per portarla a casa. Il greco Tzavellas trova il bolide dell’1-1.

Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*