ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Team Unieuro, in arrivo grandi novità per la stagione 2017
Team Unieuro, in arrivo grandi novità per la stagione 2017

Team Unieuro, in arrivo grandi novità per la stagione 2017

Grossi cambiamenti in vista per il Team Unieuro. La formazione Continental italiana, la più agguerrita delle nostre nella terza categoria del ciclismo, è già operativa per preparare al meglio il nuovo anno, sebbene quello in corso sia appena terminato, dal momento che Davide Plebani è stato impegnato fino a tre giorni fa nella Coppa del Mondo su pista.

Dal 2017 il team avrà una decisa vocazione internazionale, preparandosi ad accogliere atleti di diverse nazionalità, pronti successivamente a tentare il grande salto nel WorldTour. A dirigere la squadra, saranno il team manager Marco Milesi e i direttori sportivi Cristiano Fumagalli e Andrea Giacomin.

“La nostra squadra è stata riconosciuta da più team World Tour come vivaio in cui far crescere i talenti”, ha puntualizzato il Presidente dell’UC Trevigiani Ettore Renato Barzi, che ha poi assicurato di garantire a tali ragazzi “un’attività mondiale, come quella a cui ormai ci siamo abituati nelle ultime stagioni”.

Nei prossimi giorni saranno comunicati i primi nomi che andranno a comporre il nuovo organico, sebbene i nomi di due corridori siano già circolati nel corso degli ultimi tempi: si tratta del portoghese Joao Almeida e dell’argentino German Tivani.

Sarà anche annunciato il nome di un secondo sponsor, un’azienda di primo piano che andrà ad affiancare Unieuro, sempre presente sin dall’inizio di questa avventura. Confermata, ad ogni modo, la presenza di Wilier e Phonix Italia come importanti partner commerciali.

Ricordiamo che nella stagione ormai conclusa, la squadra ha raccolto ben 11 vittorie: plurivittorioso è stato Matteo Malucelli, con quattro successi tra Marocco e Slovacchia; seguono con due vittorie Mauro Finetto (entrambe in Slovacchia), Marco Tecchio (Bulgaria) ed Enrico Salvador (Svizzera e Italia, al Trofeo Beato Bernardo-Coppa Città di Offida); una per Alex Turrin (Marocco).

Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*