ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Androni Giocattoli, a Galzignano il primo raduno con tre nuovi acquisti
Androni Giocattoli, a Galzignano il primo raduno con tre nuovi acquisti
Foto: facebook.com/Team-Androni-Giocattoli

Androni Giocattoli, a Galzignano il primo raduno con tre nuovi acquisti

Parte la stagione 2017 della Androni Giocattoli – Sidermec. La Formazione Professional italiana dà vita al primo raduno presso l’Hotel Radisson Blu di Galzignano Terme, in provincia di Padova, per cominciare a tracciare le basi in vista del prossimo anno.

Agli ordini del team manager Gianni Savio sono presenti gran parte dei corridori che vestiranno la maglia della squadra il prossimo anno. Ed è un organico profondamente rinnovato, dal momento che il nuovo progetto sarà interamente all’insegna dei giovani.

A cominciare dai tre nuovi acquisti presenti in ritiro: Matteo Malucelli, proveniente dalla Unieuro Wilier, con cui in quest’ultima stagione ha colto quattro vittorie; Andrea Palini, che ritorna in Italia dopo l’avventura araba allo SkyDive Dubai; Matteo Spreafico, ex corridore del Team idea e nell’ultimo anno nelle file della formazione ucraina Kolss BDC.

Ai tre si aggiungono gli altri acquisti già annunciati nel corso delle ultime settimane: si tratta di Mattia Cattaneo proveniente dalla Lampre-Merida, dei neoprofessionisti italiani Davide Ballerini, Fausto Masnada, Andrea Vendrame e Raffaello Bonusi (quest’ultimo già stagista e inaspettato vincitore in queste vesti del Tour of China) e del sudamericano Ivan Ramiro Sosa.

A quest’ultimo si affiancheranno i due scalatori colombiani Rodolfo Torres ed Egan Bernal, che abbiamo imparato a conoscere negli ultimi mesi grazie ad ottime prestazioni sulle montagne. A completare la rosa, i confermati Francesco Gavazzi, vincitore dell’ultimo Memorial Marco Pantani e leader designato nelle corse in linea, Marco Benfatto, Marco Frapporti, Luca Pacioni e Alessio Taliani.

Un team coeso e fortemente motivato, che proverà a far meglio delle diciannove vittorie ottenute nel 2015, preferibilmente incrementando quelle sul suolo italiano, e provando a strappare la wild card per il Giro d’Italia 2017 dopo esser stati costretti a saltare l’ultimo.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*