ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, 14ª giornata: il Toro alto come un Falque; Milan, Lapadula show a Empoli!
Serie A, 14ª giornata: il Toro alto come un Falque; Milan, Lapadula show a Empoli!
Lapadula Empoli-Milan, Serie A. Twitter

Serie A, 14ª giornata: il Toro alto come un Falque; Milan, Lapadula show a Empoli!

Due grandi protagonisti, nel sabato della 14ª di Serie A: Iago Falque consente al Torino di stendere 2-1 il Chievo imbufalito; Lapadula 2 gol a Empoli nell’1-4 milanista.

4 GOL PER IL -4. Secondo per una notte nel segno del 4: il Milan di Montella stende 4-1 l’Empoli al Castellani e si porta, seppur momentaneamente, al secondo posto a quattro punti dalla Juventus e a +3 sulla Roma, impegnate domani rispettivamente contro Genoa e Pescara.

Nonostante un inizio ottimo della banda empolese – in una delle migliori uscite stagionali per gioco e volontà – la serata riceve la firma d’autore di un bomber di razza finora rimasto in sordina in casa-Milan: Gianluca Lapadula. Il Sir William ex Teramo e Pescara sblocca il risultato al 15’ su azione imbeccata da Kucka – subentrato all’infortunato Mati – e confezionata da Suso, diagonale destro e Skorupski battuto.

L’Empoli però ci mette appena 3’ per rimettere le cose in equilibrio: Marilungo crossa dalla destra e Donnarumma è tutt’altro che impeccabile e finisce per appoggiare sui piedi di Saponara, che infila da fuori area (ma a porta vuota). In venti minuti a Empoli è successo di tutto; il prosieguo di tempo è bello e divertente da ambo le parti, con gli azzurri toscani di Martusciello che sfiora più volte il raddoppio e il Milan che fa il suo per spaventare la porta di Skorupski.

L’inizio del secondo tempo si apre ancora con l’Empoli a caccia del raddoppio: il primo tiro in porta (centrale) è di Maccarone. Al 16’ però passa ancora il Milan ed è ancora Lapadula ad avviare l’azione del gol: apertura a destra per Abate che mette in mezzo per Suso e solito sinistro dello spagnolo per riportare il Milan avanti. Lo spagnolo conferma il suo stato di forma eccezionale dopo la doppietta nel derby.

Il botta e risposta stavolta non si concretizza, ma c’è tempo per vedere un altro gol dopo appena 3’: su azione personale Bonaventura trova la deviazione di Costa per il 3 a 1 del Milan. Ed è ancora Suso a servire di nuovo Lapadula per il definitivo poker rossonero: stavolta l’ex Pescara segna di sinistro. Nella serata dell’assente Bacca (out ufficialmente per infortunio, ma in realtà sorpreso dalle telecamere allo stadio di Siviglia a vedere la sua ex squadra…) Lapadula si prende ancor di più il Milan.

TORINO, MIHA SI SCHERZA CON IAGO?!? Iago Falque sontuoso e Torino che va di terza: lo spagnolo consegna ai granata di Mihajlovic la terza vittoria consecutiva, il 2-1 al Chievo che consente alla squadra del patron Cairo di balzare addirittura al quarto posto, in coabitazione con Lazio e Atalanta, a quota 25 punti. Il Toro conferma una delle migliori partenze della sua storia: 20 punti sono arrivati solamente nelle ultime 9!

Il protagonista, come detto, è stato l’ex Genoa e Roma Iago Falque: doppietta fantastica in tre soli minuti dal 35′ al 38′ bastano ai granata per imporsi sui veneti, a segno con Inglese all’87’.

I clivensi, preferibili sia nei primi che nei secondi 25’, escono sconfitti sì ma non nella prestazione e soprattutto con la schiuma alla bocca per la condotta di gara dell’arbitro Chiffi: Maran imbufalito con il fischietto per una reazione scomposta di Ljajic nei primi minuti di gioco (quando si era ancora sullo 0-0, il serbo meritava francamente il rosso), un possibile penalty e un mani in area di Barreca. A completare la disfatta l’espulsione nel finale di Cacciatore, coinvolto in quel primo episodio con Ljajic.

La truppa gialloblù veronese resta ancorata a 18 punti nella classifica di Serie A.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*