ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Bundesliga > Bundesliga, 12ª giornata: Lipsia, un poker da fenomeni. Bayern mangia Bayer, ma su Ancelotti…
Bundesliga, 12ª giornata: Lipsia, un poker da fenomeni. Bayern mangia Bayer, ma su Ancelotti…
Hummels Bayern Monaco, Bundesliga. AFP/Getty Images

Bundesliga, 12ª giornata: Lipsia, un poker da fenomeni. Bayern mangia Bayer, ma su Ancelotti…

Bundesliga, il RB Lipsia domina ancora: 4-1 in casa a Friburgo e vetta consolidata. Dopo la brutta settimana Bayern ok, ma nuvole su Ancelotti. Dortmund k.o.

LIPSIA, (RB)BIA AGONISTICA E BUNDES DA CONQUISTARE. Sorpresa sì, ma ormai convien parlare di conferma: la matricola Lipsia, giudicata squadra più antipatica di Germania, continua a macinare gol e spettacolo in vetta alla Bundesliga.

Il 4-1 di Friburgo (frutto dei gol di Keita e Sabitzer, nel mezzo doppietta di Werner) dimostra l’ulteriore crescita della squadra di Hasenhüttl: miglior attacco del campionato (28 gol fatti, come il Dortmund) e seconda miglior difesa (8 reti subite, una in meno di Bayern e Colonia). Vogliamo cominciare a scrivere il suo nome fra le papabili per il Meisterschale?

ANCELOTTI OK, MA LE CRITICHE CONTINUANO. È stata una settimana durissima per il Bayern: sconfitta sabato scorso al Signal Iduna Park con l’avversario di sempre chiamato Dortmund, rovinosa caduta contro la matricola Rostov in Champions League.

Il 2-1 dell’Allianz al Bayer Leverkusen serve a rimettersi in moto ma non a scacciare i mugugni: Hummels rimette le cose a posto (vantaggio bavarese di Thiago Alcantara, pareggio delle Aspirine di Calhanoglu) ma solo in classifica. Nel quartier generale del Bayern aleggia tanto nervosismo: c’è in piedi la querelle Rummenigge-Boateng, piovono strali dagli ex Ze Roberto e Kahn e su Ancelotti s’è improvvisamente levato il vento gelato delle accuse alle sue difficoltà tecniche. Insomma, servirà un dicembre perfetto per scongiurare altri scricchiolii.

HERTHA-EINTRACHT, IL RISCATTO DELLE CAPITALI. Berlino e Francoforte: capitali politica ed economica di Germania. Quest’anno la Bundes delle rispettive squadre, Hertha ed Eintracht, continua ad andare a gonfie vele: la Vecchia Signora in biancoblu ribalta 2-1 il Mainz con la doppietta del sommo capitan Ibisevic (ora a 8 reti nella classifica marcatori); la squadra di Niko Kovac batte nientepopodimeno che il BVB di Tuchel (vantaggio dell’ungherese Huszti, pareggio di Aubameyang subito ribaltato dal gol vittoria di Seferovic). Sono entrambe terze: questa Bundesliga ha bisogno anche di sorprese Capitali.

SCHALKE, LA RISALITA CONTINUA. Continua la scalata dei Minatori di Gelsenkirchen: 3-1 al Darmstadt in rimonta. A segno Kolasinac, Choupo-Moting e Schöpf.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*