ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Androni-Sidermec, Savio ricomincia dai giovani: “Occorre guardare al futuro”
Androni-Sidermec, Savio ricomincia dai giovani: “Occorre guardare al futuro”
Gianni Savio (Androni-Sidermec). Foto: Bettini

Androni-Sidermec, Savio ricomincia dai giovani: “Occorre guardare al futuro”

Advertisement

Sarà un’Androni Giocattoli-Sidermec completamente rinnovata quella che si presenterà sulle strade nella stagione 2017. Agli ordini del tam manager Gianni Savio un gruppo giovane, con tanta voglia di emergere e puntare immediatamente in alto.

Bisogna lasciarsi alle spalle un’annata non propriamente esaltante, quella che ha visto la Professional italiana mancare la wild card del Giro d’Italia, obiettivo massimo per ogni compagine con licenza azzurra. Confida nella Rcs Sport, stavolta, lo staff tecnico, che si dice “fiducioso” di ottenere il via libera dagli organizzatori: “È una corsa che sta nel nostro cuore e che abbiamo sempre onorato nel migliore dei modi. Contiamo di poter tornare protagonisti”, sono le parole di Savio.

Rinnovamento, dunque. “Occorre guardare al futuro“, afferma a tal proposito il piemontese in un’intervista rilasciata a Elleradio, facendo notare il ricambio generazionale che sta avvenendo in seno al team. Tra i veterani resta Francesco Gavazzi, vincitore dell’ultimo Memorial Pantani, mentre tra coloro che lasciano la squadra citiamo il capitano Franco Pellizotti. I rapporti sono stati e continuano ad essere ottimi, fa sapere il manager torinese, che si augura che il Delfino di Bibione possa terminare la sua carriera in un top team.

C’è chi va via e chi arriva. Al momento la squadra può contare su new entry italiane come i neoprofessionisti Davide Ballerini, Fausto Masnada, Andrea Vendrame e Raffaello Bonusi (quest’ultimo già vincitore da stagista del Tour of China I), nonché su volti che già da qualche anno militano tra gli élite: è il caso dell’ormai ex Lampre Mattia Cattaneo, di Andrea Palini reduce dall’esperienza alla SkyDive Dubai e di Matteo Malucelli proveniente dalla Unieuro.

Con loro ecco anche i sudamericani Carlos Gimenez e Ivan Ramiro Sosa, che andranno ad affiancare per le salite Rodolfo Torres e soprattutto Egan Bernal. Proprio su quest’ultimo, colombiano classe ’97si incentra il nuovo progetto: “Il ragazzo è un vero e proprio talento che abbiamo lanciato quest’anno fra i professionisti ed è stato una delle rivelazioni dell’anno”, sentenzia Savio.

Infine una novità nello staff tecnico: arriva come direttore sportivo l’ex corridore Alessandro Spezialetti, che ha già preso parte al primo raduno della squadra a Galzignano Terme.

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*