ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Giro 100, quali big al via? Nibali e Quintana guidano la schiera dei favoriti
Giro 100, quali big al via? Nibali e Quintana guidano la schiera dei favoriti

Giro 100, quali big al via? Nibali e Quintana guidano la schiera dei favoriti

Partirà il 5 maggio dalla Sardegna il Giro 100. Per un’edizione speciale, speciale dovrà essere anche il cast di partenti. Quali big prenderanno parte alla prossima Corsa Rosa? Chi succederà a Vincenzo Nibali nell’albo d’oro del primo Grand Tour della stagione? In quest’articolo scopriremo, con continui aggiornamenti, i grandi delle due ruote che scelgono di venire in Italia per andare a caccia della Maglia Rosa.

Certamente al via il maggior corridore da corse a tappe del nostro Paese, Vincenzo Nibali, campione uscente e alla ricerca del tris al debutto con la nuova casacca della Bahrain-Merida. Arriva, invece, l’inatteso forfait per Fabio Aru, che avrebbe voluto onorare al meglio la partenza dalla sua terra e riscattare la non esaltante stagione passata, ma una caduta in allenamento l’ha costretto a malincuore a rinunciare.

E accanto ai due italiani? Tra i colombiani è ormai certa la presenza di Nairo Quintana: il leader della Movistar ha annunciato la propria partecipazione al Giro (già vinto nel 2014), ritenendo che esso possa servire a trovare la gamba in vista del Tour de France che costituirà, comunque, il suo obiettivo primario. Nulle le possibilità di vedere all’opera sulle nostre strade, per il secondo anno consecutivo, Esteban Chaves: il talento dell’Orica-Scott sembrava fortemente intenzionato a ripetere il programma già svolto nel 2016, rimandando di un anno il suo debutto al Tour, ma in accordo con la sua squadra ha preferito non posticipare l’esordio alla Grande Boucle. Da noi verranno uno dei due giovani gemelli britannici, Adam Yates (quarto al Tour lo scorso anno).

Di certo non ci sarà Christopher Froome: il britannico opterà ancora una volta per il Tour de France – il poker nel mirino – decidendo successivamente se correre anche la Vuelta a Espana per tentare una doppietta in cui dimostra di credere. Una partecipazione al Giro, secondo lui, pregiudicherebbe il picco di forma in occasione della Grande Boucle. Il Team Sky manderà in Italia Mikel Landa e Geraint Thomas, desideroso di testarsi come leader di una grande corsa a tappe.

Ha già dichiarato di scegliere la Francia anche Alberto Contador, che per quella che potrebbe essere la sua ultima stagione agonistica sta predisponendo un calendario più esile rispetto agli anni passati, con l’attenzione focalizzata esclusivamente sul mese di luglio. In Trek-Segafredo gli farà da spalla Bauke Mollema, che ha annunciato di voler venire in Italia per vestire i panni di capitani e provare a centrare il podio.

Buone chance di vedere qualche scalatore francese al Giro d’Italia 2017. Thibaut Pinot (FDJ), che non ha mai nascosto il suo interesse per la nostra corsa, vi prenderà parte per cancellare l’ultima non felice partecipazione al Tour. Dello stesso avviso Pierre Rolland (Cannondale-Drapac), mentre nessuna chance per Romain Bardet (Ag2R La Mondiale), che da secondo classificato della scorsa Grande Boucle sogna la maglia gialla.

Infine, vedremo all’opera, accanto a Mollema, gli altri olandesi Steven Kruijswijk (LottoNL-Jumbo), che lo scorso anno andò vicino alla grande impresa chiudendo alla fine ai piedi del podio, Tom Dumoulin e Wilco Kelderman (Team Sunweb); il russo Ilnur Zakarin (Katusha-Alpecin); lo statunitense Tejay Van Garderen (Bmc), debuttante al Giro, che nel tentativo di cercare riscatto dalle ultime debacle sarebbe disposto a lasciare gli oneri di capitano al Tour al suo compagno Richie Porte. Deve ancora sciogliere la riserva Rafal Majka (Bora-Hansgrohe).

Vedi anche: Giro 100, il cast dei velocisti: presenti Gaviria e Greipel!

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*