ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Europa League, 6ª giornata: Qarabag-Fiorentina 1-2, la decide Chiesa jr.
Europa League, 6ª giornata: Qarabag-Fiorentina 1-2, la decide Chiesa jr.
Federico Chiesa Qarabag-Fiorentina, Europa League. Epa

Europa League, 6ª giornata: Qarabag-Fiorentina 1-2, la decide Chiesa jr.

Fiorentina, la missione è compiuta: la squadra di Paulo Sousa chiude da protagonista il girone J di Europa League battendo 1-2 il Qarabag grazie a Vecino e Chiesa jr.

Il protagonista della serata è proprio lui, Federico Chiesa, figlio d’arte del grande ex viola Enrico: oggi il giovanotto di 19 anni ha segnato il primo gol fra i grandi, che fa contento sia il papà che il suo attuale allenatore, che ha il merito di averlo scoperto e gettato nel calcio che conta. Peccato per l’espulsione nel finale, ma la felicità resta senz’altro.

Anche perché garantisce alla Fiorentina una serata serena, pur nell’inferno azero del Qarabag, zero gradi e partita non semplice. I toscani partono meglio e all’8’ sfiorano il vantaggio con un colpo di testa di Astori; quando gli azeri provano ad alzare i ritmi, la Fiorentina si affida alle rapide ripartenze, sfruttando l’asse Bernardeschi-Babacar. Al 30’ su punizione velenosa Vecino sfiora il palo; poi però la squadra di casa colpisce il palo due minuti dopo con Ndlovu. La partita si infiamma visto che Bernardeschi con una splendida girata su assist di Maxi Olivera coglie anche lui il montante.

In avvio di ripresa il tecnico lusitano cambia Babacar con Kalinic, con l’attaccante africano che non la prende affatto bene. La Fiorentina resta padrona della partita e al 15’ passa in vantaggio: siluro da fuori di Vecino e 0-1 viola. Gurbamov però indovina il cambio giusto: il subentrato Reynaldo pareggia al 28’ fulminando Tatarusanu.

La Fiorentina però non si arrende e trova l’1-2 con un colpo di testa in mischia di Federico Chiesa, che poi però chiude la sua notte fantastica con un doppio giallo che è un peccato di gioventù.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*