ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Rebellin emigra in Kuwait: nuovo contratto a 45 anni!
Rebellin emigra in Kuwait: nuovo contratto a 45 anni!

Rebellin emigra in Kuwait: nuovo contratto a 45 anni!

Davide Rebellin non molla. A 45 anni l’atleta veneto ha ancora tanta voglia di pedalare e divertirsi a livello agonistico e così firma un nuovo contatto con la Kuwait-Cartucho.es.

Non deve essergli andato giù il mancato rinnovo con la CCC Sprandi, squadra Professional polacca con la quale ha corso nelle ultime quattro stagioni. Ma non si è affatto perso d’animo il veterano delle due ruote, che si è immediatamente messo alla ricerca di una nuova sistemazione, consapevole del fatto che, quando il talento è di casa, l’età ha un valore relativo.

L’approdo è singolare e suona quasi come un ripiego, ma non è così: la nuova formazione è la Kuwait – Cartucho.es, team Continental della penisola arabica (con secondo sponsor spagnolo) che si sta affacciando sulla scena internazionale seguendo le orme di tante squadre della stessa area geografica.

La notizia era già nell’aria da qualche giorno ed ora è arrivata la conferma della nuova realtà in cui sarà chiamato a confrontarsi, assieme ad un’altra vecchia conoscenza del ciclismo europeo, il tedesco Stefan Schumacher, che sarà il suo nuovo compagno di squadra. Assieme a loro, a far parte del nuovo progetto saranno gli iberici Axel Costa, Fernando Grijalba e Jose Manuel Gutierrez e il tedesco Andreas Keuser.

Continua, così, l’avventura del classe ’71 di San Bonifacio nel professionismo. Un’avventura cominciata nel lontano 1992, quando prese parte anche ai Giochi Olimpici di Barcellona. Da quel  momento, tante squadre (tra le altre, Polti, Francais de Jeaux, Liquigas, Gerolsteiner, Diquigiovanni, Meridiana Kamen e la già citata CCC) e soprattutto tante vittorie. Si ricorda, tra le altre, il meraviglioso tris ottenuto alle Classiche delle Ardenne (Amstel-Freccia-Liegi) nell’anno 2004, le tre vittorie alla Freccia Vallone, una tappa al Giro d’Italia e il quarto posto ai Mondiali di Varese 2008.

Negli ultimi mesi, pur non avendo centrato alcun successo, sono giunti il terzo posto al Czech Cycling Tour, l’ottavo al Memorial Pantani e il nono al Dubai Tour. Quali saranno i suoi prossimi obiettivi?


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*