ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > CDM Scherma, male la spada uomini al Grand Prix a Doha
CDM Scherma, male la spada uomini al Grand Prix a Doha
Foto: federscherma.it

CDM Scherma, male la spada uomini al Grand Prix a Doha

Arriva il primo appuntamento clou della stagione per la spada: al Grand Prix Fie in programma a Doha, in Qatar, va decisamente male la nazionale italiana maschile, in attesa delle donne che vanno a concludere il weekend.

Otto gli azzurri al primo turno, usciti indenni dagli assalti di qualificazione. Di questi, però, solo tre riescono a passare il primo ostacolo: si tratta di Enrico Garozzo, che esordisce positivamente battendo per 15-14 il belga Thibault Ferage; di Gabriele Cimini, che supera per 15-11 il francese Nelson Lopez Pourtier; di Riccardo Schiavina, che ha la meglio all’ultima stoccata dello svizzero Fabian Kauter (15-14).

Ma per ciascuno di loro l’avventura si rivela davvero breve, dal momento che al secondo turno vengono sconfitti rispettivamente dall’ucraino Maksym Khvorost per 11-10, dal francese Jean Michel Lucenay per 15-12 e dal sudcoreano Youngjun Kweon per 15-11.

Tante delusioni, dunque, così come deludono oltre ogni aspettativa tutti gli altri nostri connazionali impegnati sulle pedane qatariote: finiscono fin dal mattino i sogni di Andrea Santarelli (15-11 per mano dell’estone Novosjolov), di Paolo Pizzo (ko con l’ucraino Khvorost per 15-14), di Marco Fichera (l’elvetico Niggeler si impone col tirato punteggio di 5-4), di Andrea Baroglio (15-8 dal sudcoreano Youngjun Kweon) e Matteo Tagliariol (15-11 dal francese Gustin per 15-11.

A contendersi la medaglia d’oro arrivano il coreano Kweon e il francese Bardenet, risultati vincitori dalle rispettive semifinali contro l’estone Novosjolov e l’altro transalpino Lucenay. E all’ultimo atto è l’atleta asiatico a festeggiare grazie al successo per 15-13 sul rivale europeo.

Tempo di magra, dunque, tempo di pensare alla gara femminile, dove le chances italiane sono affidate a sei spadiste che hanno brillantemente superato il tabellone di qualificazione: si tratta di Mara Navarria e Rossella Fiamingo, ammesse di diritto in quanto teste di serie grazie all’ottima posizione del ranking, e Brenda Briasco, Alberta Santuccio, Francesca Quondamcarlo e Giulia Rizzi.

GRAND PRIX FIE – SPADA MASCHILE – Doha
Finale
Kweon (Kor) – Bardenet (Fra) 15-13

Semifinali
Kweon (Kor) b. Novosjolov (Est) 15-13
Bardenet (Fra) b. Lucenay (Fra) 15-11

Quarti di finale
Kweon (Kor) b. Park (Kor) 15-12
Novosjolov (Est) b. Biabiany (Fra) 14-13
Lucenay (Fra) b. Limardo Gascon (Col) 15-12
Bardenet (Fra) b. Park (Kor) 15-13

Classifica: 1. Kweon Youngjun (Kor), 2. Bardenet (Fra), 3. Novosjolov (Est), 3. Lucenay (Fra), 5. Park Sangyoung (Kor), 6. Park Kyoungdoo (Kor), 7. Limardo Gascon (Ven), 8. Biabiany (Fra).


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*