ULTIME NEWS
Home > Mondiali > Fifa Club World Cup 2016, che flop l’Atlético Nacional; in finale ci va il Kashima: 3-0 con rigore VAR…ato
Fifa Club World Cup 2016, che flop l’Atlético Nacional; in finale ci va il Kashima: 3-0 con rigore VAR…ato
Fifa Club World Cup 2016, Kashima Antlers-Atlético Nacional. Afp

Fifa Club World Cup 2016, che flop l’Atlético Nacional; in finale ci va il Kashima: 3-0 con rigore VAR…ato

La prima finalista della Fifa Club World Cup 2016 sarà il Kashima Antlers, dopo il netto 3-0 al favorito Atlético Nacional. Un rigore assegnato con la VAR.

Clamoroso in Giappone dunque: la squadra di Masatada Ishii conquista il pass per la finalissima, dove troveranno una tra Real Madrid e Club América. È la prima volta, infatti, che una squadra giapponese raggiunge la finale dopo i 3° posti di Urawa Red Diamonds nel 2007 (in semifinale avevano perso contro il Milan di Ancelotti, 1-0 gol di Seedorf), Gamba Osaka nel 2008 e Sanfrecce Hiroshima nel 2015.

Fra le altre cose, è la seconda volta che una squadra partita dai playoff raggiunge poi la finalissima del Mondiale per club. Era accaduto anche nel 2013 col Raja Casablanca che raggiunse la finale contro il Bayern (persa poi 2-0) dopo 3 gare, partendo dal playoff contro l’Auckland City.

Ecco dunque che il successo dei rossoneri di Kashima vale ancor di più, oltre che per la perentorietà degli schiaffi dati ai colombiani di Medellin.

Che dal canto loro confermano il loro dicembre nerissimo: la squadra di Reinaldo Rueda poteva diventare la prima squadra nella storia a fare la doppietta Libertadores + Sudamericana, e invece dopo non aver giocato la finale della Copa Sudamericana (la tragedia aerea del Chapecoense ha sconvolto tutto) e aver perso pure la semifinale scudetto contro il Santa Fe di Bogotá, i Verdolagas finiscono sconfitti anche dal per nulla favorito Kashima Antlers.

L’Atlético Nacional cerca subito di far valere il proprio tasso tecnico, ma nei primi 20 minuti l’unico tiro nello specchio è quello di Macnelly Torres. I giapponesi provano a rispondere con Nakamura, prima che i colombiani tornino di nuovo a farsi pericolosi con la traversa di Mosquera e il salvataggio sulla linea di Shoji sul tentativo di tap-in di Berrio.

L’inerzia del match sembra tutto dalla parte dei sudamericani, ma alla mezz’ora c’è l’episodio-chiave: fallo in area di Berrio su Nishi, Kassai non vede, ma la VAR decreta il rigore (prima applicazione della moviola in campo); dal dischetto Doi non sbaglia, spiazza Armani e fa 1-0. Atlético scosso e la squadra di Rueda rischia grosso con il colpo di testa di Ueda; dall’altra parte Sogahata dice di no alla conclusione di Berrio.

Nella ripresa l’Atlético Nacional man mano si spegne e il Kashima ha gioco facile nel controllare il match e amministrare il risultato. Anzi: un’uscita imperfetta di Armani regala a Endo la possibilità di raddoppiare, con un gran gol di tacco; qualche minuto più tardi arriva pure il 3-0 in contropiede con la rete del neo entrato Suzuki.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*