ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, 17ª giornata: Milan-Atalanta, uno 0-0 di nebbia, i rossoneri frenano
Serie A, 17ª giornata: Milan-Atalanta, uno 0-0 di nebbia, i rossoneri frenano
Lapadula-Masiello Milan-Atalanta, Serie A. LaPresse

Serie A, 17ª giornata: Milan-Atalanta, uno 0-0 di nebbia, i rossoneri frenano

Milan-Atalanta, derby lombardo per l’Europa, finisce 0-0: il secondo anticipo della 18ª di Serie A va in soffitta con un pari che frena i rossoneri.

Nel gelo di San Siro, immerse nella nebbia, Milan e Atalanta non vanno oltre lo 0 a 0, che non scalda più di tanto i rossoneri in vista della Supercoppa. Il Milan però si avvicina a Doha con la consapevolezza di averci almeno provato: la squadra di Montella meritava senz’altro di vincere.

La nebbia che grava sul Meazza per tutta la giornata consente comunque la visibilità giusta per poter giocare. E nel primo quarto d’ora il Milan spinge di più, sfruttando il possesso palla voluto dal suo allenatore, senza però riuscire a concretizzare; i bergamaschi allenati da Gasperini decidono di muoversi affidandosi alle ripartenze di Gomez e alle sponde dell’unica punta e fra l’altro ex di turno Petagna, che prima della mezz’ora con azione personale calcia poi su fondo.

Lo stesso ex attaccante rossonero, che esordì proprio a San Siro, si divora un gol bellissimo sfiorando di tacco un invito dalla destra di Kurtic, poi l’Atalanta va in altre due occasioni vicina al gol: prima il colpo di testa di Conti su cross di Spinazzola, poi soprattutto Gagliardini a due passi da Donnarumma (bravo Gigio in due tempi). Il Milan replica con il palo colpito allo scadere da Antonelli. Il primo tempo è in gran parte racchiuso nel minuto di recupero.

Nella ripresa le schermaglie continuano, prima Suso poi Kurtic. Si fa vedere anche il grande ex Bonaventura, con due tentativi che non centrano la porta. La pressione milanista trova però pochi sbocchi e Lapadula, utile per il gioco manovrato della squadra, si vede raramente in area. Al 17′ sia l’attaccante ex Pescara che Bonaventura mancano di poco la deviazione sul cross basso di Abate.

Al 33′ occasionissima Milan: su punizione dalla sinistra, Sportiello esce e a porta vuota Lapadula non trova la deviazione vincente ma l’opposizione di Toloi. Il Milan spinge forte in avanti ed è solido dietro, l’Atalanta inizia invece a subire la pressione ripartendo semmai in contropiede (con la stessa torsione del difensore sudamericano).

A 10’ dalla fine si rivede a San Siro Carlos Bacca, che era rimasto fuori nelle ultime tre uscite rossonere. Il Peluca colombiano dopo due minuti appena sfiora il colpaccio, sfiorando Sportiello ma sbattendo su Conti appostato sulla linea della porta atalantina.

Entra anche Niang, lo sbaglia-rigori del Milan. E con Lapadula che ha finito la partita anzitempo il miracolo non si ripete: Milan-Atalanta è 0-0.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*