ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B, 19ª giornata: Bari e Spezia di rimonta; bene Carpi, Cittadella e le piemontesi
Serie B, 19ª giornata: Bari e Spezia di rimonta; bene Carpi, Cittadella e le piemontesi
Fedele-Brienza Bari, Serie B. LaPresse

Serie B, 19ª giornata: Bari e Spezia di rimonta; bene Carpi, Cittadella e le piemontesi

Nel pomeriggio della 19ª di Serie B, successi importanti per Bari e Spezia, in rimonta con l’Avellino e il Perugia. Spal k.o. Successi anche per Cittadella e Vicenza.

PRO VERCELLI-SPAL 3-1. La Pro Vercelli ribalta i pronostici della vigilia, si riprende la vittoria casalinga al Piola che mancava dal 16 ottobre e interrompe l’eccezionale striscia positiva degli estensi di Semplici. Tutto si decide nel secondo tempo con la Spal che colpisce un palo e la Pro Vercelli che poi dà vita alla goleada: in rete in una ventina di minuti vanno Emmanuello, Mora e Palazzi. Inutile nel finale il gol ferrarese di Bonifazi.

CITTADELLA-PISA 1-0. Il Cittadella torna al successo dopo tre sconfitte consecutive; nell’economia della gara pesa l’espulsione di Di Tacchio alla mezz’ora del primo tempo, che lascia il Pisa – ancora in attesa di conoscere gli sviluppi societari – in dieci. Il gol decisivo lo segna al secondo minuto di recupero del primo tempo Salvi, colpo di testa su punizione di Paolucci. Nel finale di gara espulso Gattuso per proteste.

SPEZIA-PERUGIA 2-1. Al Picco suona la carica del Diablo: Pablo Granoche regala allo Spezia una bella vittoria in rimonta sul Perugia di Bucchi, che pure era andato in vantaggio al 13’ del primo tempo con una stupenda girata di Di Carmine. Nella ripresa nel giro di un quarto d’ora la doppietta decisiva dell’argentino.

SALERNITANA-CARPI 1-2. Il Carpi si conferma la squadra più forte in trasferta della Serie B e vince la quinta partita esterna della stagione con un gol allo scadere. Amaro esordio di Bollini all’Arechi, che vede succedere tutto nel secondo tempo: vantaggio carpigiano di Di Gaudio, pareggio granata di Rosina, punto decisivo in extremis del subentrato Concas.

BARI-AVELLINO 2-1. Una rimonta con due gol e tre punti d’oro: il Bari di Colantuono aggancia l’8° posto e si riscaraventa di prepotenza nel lotto playoff della Serie B. il tecnico romano centra la 200° vittoria fra i professionisti. Gli irpini vanno in vantaggio con un colpo di testa di Gigi Castaldo all’ultimo minuto del primo tempo. Il sorpasso barese porta la firma di Matteo Fedele, che fa doppietta e fa scoppiare di gioia il San Nicola. Così va storta la prima trasferta a Novellino (espulso per proteste sul finire), che recrimina pure per la traversa di Cataldo al 90′.

NOVARA-CESENA 3-1. Nella nebbia del Piola il Novara centra tre punti pesanti che allontanano la zona playout e anzi avvicina la zona playoff, quella dove il Cesena di Camplone puntava di essere. I gaudenziani approfittano della giornata di grazia di Nicholas Viola: i gol piemontesi arrivano tutti nel primo tempo con Sansone, Scognamiglio e Calderoni; il gol della bandiera cesenate porta la firma di Garritano. (Giuseppe Maddaluno).

LATINA-BRESCIA 1-1. Una perla di Bisoli, un rigore di Boakye. Sfugge alle Rondinelle di Brocchi la vittoria al Francioni: il vantaggio su grande invenzione di Bisoli jr. viene impattata dal rigore guadagnato e poi trasformato dalla punta nerazzurra.

TERNANA-VICENZA 1-2. Il Vicenza dà continuità al successo nel derby col Verona e sbanca pure il Liberati di Terni, con le Fere rossoverdi che veniva da 4 turni senza sconfitte. Vantaggio veneto dell’ex Giacomelli; nella ripresa la squadra umbra pareggia Petriccione; al 43’, in contropiede, il Vicenza si guadagna un calcio di rigore con Urso (fallo di Zanon) che Pucino trasforma.

 


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*