ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Chi appende la bici al chiodo? Tutti i ritirati del 2019
Chi appende la bici al chiodo? Tutti i ritirati del 2019

Chi appende la bici al chiodo? Tutti i ritirati del 2019

Nuova stagione, tanti cambi in organico: molti corridori sono pronti al debutto tra i professionisti, molti altri appendono la bicicletta al chiodo per propria scelta o per mancanza di un nuovo contratto. In quest’articolo scopriamo quali atleti non vedremo più in gruppo nel 2020.

Non mancano i nomi eccellenti, a partire dagli italiani. Nella prossima annata non vedremo correre più in gruppo Roberto Ferrari e Manuele Mori, entrambi reduci dalla pluriennale esperienza alla UAE Team Emirates (già Lampre): velocista il primo, uomo di fatica il secondo, si sono rivelati negli ultimi anni indispensabili per i capitani di turno.

Stesso discorso per altri due ex compagno di squadra: stiamo parlando di Matteo Montaguti e Rinaldo Nocentini, che hanno militato insieme ai tempi della Ag2R. Nel caso del secondo, in particolare, impossibile non ricordare gli otto giorni in maglia gialla al Tour de France del 2009.

Ultimo ma non ultimo dei nostri, Daniele Bennati. Il panterone saluta il gruppo  a 39 anni a causa di problemi alla schiena che l’hanno attanagliato negli ultimi tempi. Saluta dopo due decenni vissuti a tutta, nel corso dei quali è riuscito a vincere una tappa al Giro d’Italia e due al Tour de France (tra cui la passerella sui Campi Elisi), oltre ad essere stato pedina fondamentale in sostengo dei capitani nei Grand Tour.

Se Marcel Kittel ha già lasciato il gruppo a metà stagione, complice la poca motivazione a far fatica, lasceranno a dicembre altri veterani di caratura internazionale. Simon Spilak, sloveno, ha ottenuto i suoi successi più prestigiosi in Svizzera, vincendo due edizioni del Tour de Suisse e una del Giro di Romandia.

Il britannico Mark Renshaw, invece, ha costruito la sua forza in qualità di spalla di Mark Cavendish, risultando un formidabile ultimo uomo negli anni d’oro del ciclista dell’Isola di Man. Ci sono anche Stijn Devolder, belga capace di imporsi in due edizioni del Giro delle Fiandre, e Taylor Phinney, del quale abbiamo imparato a conoscere le sue doti da passista al Giro d’Italia 2020, ma che, compici una serie di infortuni, non è mai realmente giunto alla consacrazione, preferendo appendere la bici al chiodo alla soglia dei trent’anni.

Clicca qui per il ciclomercato WorldTour. Di seguito la lista completa – aggiornata puntualmente – dei ritirati al termine del 2019.

WorldTour
Lars Bak (39 | Dimension Data)
Daniele Bennati (39 | Movistar)
Adam Blythe (30 | Lotto Soudal)
Matti Breschel (34 | EF Education First)
Loic Chetout (27 | Cofidis)
Steve Cummings (38 | Dimension Data)
Roy Curvers (39 | Sunweb)
Samuel Dumoulin (39 | Ag2r La Mondiale)
Hubert Dupont (39 | Ag2r La Mondiale)
Roberto Ferrari (36 | UAE Team Emirates)
Johannes Frohlinger (34 | Sunweb)
Mathew Hayman (40 | Mitchelton-Scott)
Markel Irizar (39 | Trek – Segafredo)
Jacques Janse Van Rensbrug (32 | Dimension Data)
Marcel Kittel (30 | Katusha-Alpecin)
Maxime Monfort (36 | Lotto Soudal)
Steve Morabito (36 | Groupama-FDJ)
Manuele Mori (39 | Uae Team Emirates)
Daan Olivier (26 | Jumbo-Visma)
Jarlinson Pantano (29 | Trek – Segafredo)
Taylor Phinney (29 | EF Education First)
Mark Renshaw (36 | Dimension Data)
Simon Spilak (33 | Katusha-Alpecin)
Peter Stetina (32 | Trek-Segafredo)
Laurens Ten Dam (38 | CCC Team)
Benoit Vaugrenard (37 | Groupama-FDJ)
Peter Stetina (32 | Trek-Segafredo)
Jaco Venter (32 | Dimension Data)

Professional
Jonas Aaen Jorgensen (33 | Riwal Readynez)
Ildar Arslanov (25 | Gazprom-Rusvelo)
Yoann Bagot (32 | Vital Concept B&B Hotels)
Nuno Bico (25 | Burgos-BH)
Lars Boom (35 | Roompot – Charles)
Loic Chetout (27 | Cofidis)
Maxime Daniel (28 | Arkéa-Samsic)
Bart De Clercq (33 | Wanty-Gobert)
Kenny Dehaes (34 | Wallonie Bruxelles)
Zakkari Dempster (35 | Israel Cycling Academy)
Moreno De Pauw (28 | Sport Vlaanderen – Baloise)
Stjin Devolder (40 | Corendon-Circus)
Conor Dunne (27 | Israel Cycling Academy)
Huub Duyn (35 | Roompot-Charles)
Corentin Ermenault (23 | Vital Concept B&B Hotels)
Krister Hagen (30 | Riwal Readynez)
Evan Huffmann (29 | Rally UHC)
Brice Feillu (34| Arkéa-Samsic)
Marc Fournier (24 | VitalConcept – B&B Hotels)
Yohann Gène (37 | Total-Direct Energie)
Sho Hatsuyama (31 | Nippo-Fantini-Faizanè)
Axel Journiaux (24 | Total Direct Energie)
Roy Goldstein (26 | Israel Cycling Academy)
Steven Lammertink (25 | VitalConcept – B&B Hotels)
Jérémy Maison (26 | Arkéa-Samsic)
Marco Minnaard (30 | Wanty-Gobert)
Amael Moinard (37 | Arkéa-Samsic)
Antonio Molina (28 | Caja Rural – RGA)
Matteo Montaguti (35 | Androni-Sidermec)
Javi Moreno (35 | Delko Marseille)
Moreno Moser (28 | Nippo-Fantini-Faizanè)
Patrick Muller (23 | Vital Concept – B&B Hotels)
Bryan Nauleau (31 | Total Direct Energie)
Sergio Pardilla (32 | Caja Rural-Seguros RGA)
Alexandre Pichot (36| Total Direct Énergie)
Ruben Plaza (39 | Israel Cycling Academy)
Perrig Quemeneur (35 | Total Direct Energie)
Ivan Santaromita (35 | Nippo-Fantini-Faizanè)
Lukas Spengler (25 | Wallonie Bruxelles)
Svein Tuft (42 | Rally UHC Cycling)
Angelo Tulik (28 | Total Direct Energie)
Sjord Van Ginneken (27 | Roompot – Charles)
Preben Van Hecke (35 | Sport Vlaanderen – Baloise)
Maarten Van Trijp (26 | Corendon-Circus)
Troels Vinther (32 | Riwal Readynez)
Zico Waeytens (28 | Cofidis)
Robert Wagner (36 | Arkéa-Samsic)

*elenco aggiornato al 01 gennaio 2020


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*