ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > La Lampre diventa UAE Abu Dhabi: arriva la licenza WorldTour
La Lampre diventa UAE Abu Dhabi: arriva la licenza WorldTour

La Lampre diventa UAE Abu Dhabi: arriva la licenza WorldTour

La nuova Lampre può finalmente vedere la luce: l’Uci assegna la licenza WorldTour alla compagine italiana, che diventerà araba e sarà ribattezzata UAE Abu Dhabi.

Arriva il lieto fine nella telenovela che vede suo malgrado protagonista la formazione diretta da Giuseppe Saronni. Lo scorso agosto si celebrò in pompa magna l’avvento di un nuovo progetto cinese denominato TJ Sports Consultation, presieduto dall’imprenditore Li Zhiqiang.

Da allora si cominciò ad allestire il nuovo organico e fervettero i preparativi burocratici per sancire il passaggio di consegne del team dalla famiglia Galbusera ai nuovi imprenditori asiatici. Ma mentre le altre squadre ricevevano il via libera dall’Unione Ciclistica Internazionale ed ottenevano la licenza per la stagione 2017, ciò non accadeva per la nuova realtà.

Negli ultimi giorni ecco inattese novità: accordo italo-cinese saltato (pare per un brutto male che ha colpito il capo della cordata TJ Sports), di conseguenza team italiano messosi frettolosamente alla ricerca di nuovi sponsor in grado di far proseguire l’avventura ai blufucsia. Ora finalmente arriva l’ufficialità: la commissione licenze assegna un posto nella massima serie al team, registrato al momento come UAE Abu Dhabi, che altro non è che la capitale degli Emirati Arabi Uniti.

Risorse arabe, dunque – proprio come indiscrezioni volevano – così come anche la licenza: i petroldollari bussano prepotentemente alle porte del ciclismo e, dopo la creazione della prima squadra WorldTour della penisola arabica, la Bahrain-Merida, ne arriva immediatamente un’altra, forte però di una consolidata storia di tre decenni. Il 2017 sarà il primo anno senza alcuna italiana in Serie A.

A capo del progetto del nuovo team è il Presidente della Kopaonic Matar Suhail Al Yabhouni Al Dhaheri , che parla di “pietra miliare del percorso di Abu Dhabi verso il ruolo di fulcro dello sport di livello mondiale” e annuncia che la presentazione ufficiale avverrà nel mese di gennaio. Ora le basi della nuova stagione possono essere poste: si partirà da una certezza – la Colnago C60 su cui correranno gli atleti – e da un organico capeggiato da Diego Ulissi, Alberto Rui Costa, Louis Meintjes e Sacha Modolo.

Il WorldTour 2017 sarà costituito da 18 squadre:

Ag2r La Mondiale (ALM – FRA)
Astana Pro Team (AST – KAZ)
BMC Racing Team (BMC – USA)
Bora – Hansgrohe (BOH – GER)
Cannondale Drapac Pro Cycling Team (CDT – USA)
Team Dimension Data (DDD – RSA)
Quick – Step Floors (QST – BEL)
FDJ (FDJ – FRA)
Lotto Soudal (LTS – BEL)
Movistar Team (MOV – ESP)
ORICA – Scott (OBE – AUS)
Bahrain-Merida (TBM – BRN)
Team Katusha-Alpecin (KAT – SUI)
Team LottoNL-Jumbo (TLJ – NED)
Team Sky (SKY – GBR)
Team Sunweb (SUN – GER)
UAE Abu Dhabi (UAD – UAE)
Trek Segafredo (TFS – USA)


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*