ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Moscon cerca conferme: tanto Belgio nel suo programma
Moscon cerca conferme: tanto Belgio nel suo programma
Gianni Moscon

Moscon cerca conferme: tanto Belgio nel suo programma

È stato uno dei più brillanti neoprofessionisti della stagione appena conclusa sull’intero scenario internazionale e ora Gianni Moscon è già alla ricerca della definitiva consacrazione. Ecco il suo calendario.

Essere pescato dal Team Sky per il debutto tra gli élite e fare tanto bene quando si è chiamati in causa è una cosa non da poco. Gianni Moscon ci è riuscito e ha saputo raccogliere nel suo primo anno tra i professionisti una vittoria all’Arctic Race of Norway (con tanto di 500 kg di salmone come premio!) e rendersi protagonista di tante belle prestazioni.

Assolutamente non male il ventiduenne trentino, che si accinge a cominciare una nuova annata con tante ambizioni. Nel calendario 2017 del giovane corridore ci sarà tanto Belgio perché le corse di quel Paese ben si adattano alla sue caratteristiche e potrebbero permettergli di diventare grande.

Il debutto ufficiale avverrà in Asia, al Dubai Tour in programma a fine gennaio, e successivamente rientrerà in Europa per prendere parte alla Vuelta a Andalucia – Ruta del Sol. A questo punto spazio al weekend di apertura del calendario belga, quello che prevede Omloop Het Nieuwsblad e Kuurne-Bruxelles-Kuurne.

Seguirà il Trittico di prove WorldTour in terra italiana –  Strade Bianche, Tirreno-Adriatico e Milano-Sanremo – e poi il festival del pavé con E3 Harelbeke, Gand-Wevelgem, Giro delle Fiandre, Scheldeprijs e Parigi-RoubaixFreccia-Vallone, Liegi-Bastogne-Liegi e Giro di Romandia concluderanno la sua lunga prima parte di stagione.

Ricordiamo che al termine di questo 2016 Gianni Moscon è stato insignito anche dello speciale Giglio d’oro come rivelazione dell’anno assegnatogli a Pontenuovo per quanto saputo mettere in mostra negli ultimi dodici mesi: sarà un elemento fondamentale per il futuro del movimento ciclistico italiano, riuscirà a migliorarsi già nei prossimi mesi?


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*