ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Coppa d’Africa 2017, tutti gli “italiani” impegnati nel continente nero
Coppa d’Africa 2017, tutti gli “italiani” impegnati nel continente nero
Salah-Koulibaly Napoli-Roma, Serie A. LaPresse

Coppa d’Africa 2017, tutti gli “italiani” impegnati nel continente nero

Un esodo verso casa. Saranno tanti i giocatori della nostra Serie A impegnati nel prossimo mese nella Coppa d’Africa 2017. Quattro grandi resteranno spuntate…

Da sempre l’arrivo della competizione africana per nazioni viene vissuto con apprensione e condizionamento da tutti i club mondiali, in primis quelli europei. In quest’ottica la nostra Serie A non può certo essere contenta del ritorno in patria di tanti giocatori compresi nell’organico di quasi tutti le 20 squadre: la Coppa d’Africa 2017 condizionerà senz’altro le scelte tecniche e tattiche degli allenatori della nostra Serie A.

A farne le spese maggiori saranno le 4 migliori squadre dell’attuale Serie A: si profilano assenze importanti per le prime quattro della classe, ossia Juventus Roma Napoli e Lazio.

I campioni d’Italia saranno costretti a rinunciare infatti a Benatia, che sarà convocato dal Marocco, e Lemina, già inserito nella lista dei 23 dei padroni di casa del Gabon allenati da José Antonio Camacho. Sarà invece esentato Kwadwo Asamoah, che non figura nell’elenco dei convocati del Ghana diramata da Avram Grant per via dei numerosi guai muscolari.

Assenza pesantissima invece in casa giallorossa: Spalletti infatti non potrà disporre di Momo Salah per almeno tre partite, estendibili a cinque qualora l’egiziano dovesse disputare la finale. Un bel guaio cui la Roma spera di sopperire con qualche innesto o con l’impiego continuato di altri giocatori come El Shaarawy o Gerson.

Il Napoli dovrà fare a meno di due pilastri della difesa: sia Koulibaly (Senegal) che Ghoulam (Algeria) fra l’altro hanno ampie chances di passaggio del turno e potrebbero tornare dunque utili alla causa partenopea solo a inizio febbraio. Sarri invece tira un sospiro di sollievo per la mancata convocazione di Diawara e El Kaddouri, che resteranno pertanto utili e arruolabili per i prossimi impegni degli azzurri.

Brutte notizie anche per la Lazio, che farà a meno di Keita Balde, inserito nella lista dei preconvocati del Senegal, con elevate possibilità di far parte della selezione che partirà per il Gabon. Il ragazzo che a inizio stagione era in procinto di accasarsi altrove è stato una delle note più positive fra i biancocelesti in questo inizio di stagione, e mancherà non poco alla truppa di Simone Inzaghi.

Anche altre squadre di Serie A sono interessate da questa specie di ‘diaspora al contrario’: il Bologna vedrà partire Taider con l’Algeria e Mbaye con il Senegal; l’Atalanta dovrà rinunciare all’altro senegalese Dramé e soprattutto a Franck Kessié, unico “italiano” tra le fila dei campioni in carica della Costa d’Avorio. Anche l’Udinese perderà due elementi importanti come Badu (Ghana) e Wague (Mali).

Defezioni anche per il Torino con Acquah che andrà a ingrossare le fila del Ghana; per il Sassuolo con l’altro ghanese Acheampong; per il Genoa con l’attaccante Gakpé (Togo) e per il Crotone con Mesbah (Crotone).

Questa Coppa d’Africa 2017 proprio non ci voleva per la Serie A.

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*