ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Amore&Vita-Selle SMP-Fondriest, la Continental azzurra si accasa in Albania
Amore&Vita-Selle SMP-Fondriest, la Continental azzurra si accasa in Albania

Amore&Vita-Selle SMP-Fondriest, la Continental azzurra si accasa in Albania

Nuova avventura per la Amore&Vita-Selle SMP-Fondriest: la formazione Continental di matrice italiana, dopo cinque anni di affiliazione ucraina, decide di accasarsi in Albania e svela il suo organico per la stagione 2017.

Continua a voler restare lontano dall’Italia Ivano Fanini con la sua compagine ormai presente in gruppo da anni. Era il 1989 quando l’esperto dirigente toscano diede vita alla prima delle sue creazioni, la Polli-Mobiexport, sostituita due anni più tardi da Amore & Vita che continua ad essere tuttora il main sponsor della squadra.

Accanto all’azienda operante nel settore dell’alimentare rimane Selle SMP e si affianca Fondriest, nuovo fornitore di bici che reca il nome dell’ex campione del mondo di ciclismo su strada e che sostituisce l’altrettanto storico marchio Cipollini. La licenza della squadra, che nel 2016 ha colto due vittorie ad inizio stagione alla Vuelta al Tachira, stavolta sarà albanese e il roster predisposto dallo staff tecnico avrà una folta rappresentanza di corridori del piccolo Stato che si affaccia sull’Adriatico.

Dei quindici atleti che vanno a comporre l’organico 2017, sei sono difatti albanesi: a Redi Halilaj, al terzo anno nelle file del team, si affiancano i nuovi Besmir Banushi, Klinti Grembi, Donald Mukaj, Autin Sufa e Olsian Vela. Sono quattro, invece, i rappresentanti italiani: al nuovo acquisto Marco Berardinetti si aggiungono i confermati Danilo Celano, Pierpaolo Ficara e Marco Zamparella, uno dei due vincenti della scorsa stagione (l’altro, Eugenio Bani, non fa più parte della squadra).

A completare la rosa troviamo gli spagnoli Mikel Elorza, David Galarreta e Josep Mirrales, il messicano Uri Martins Sandoval e il bulgaro Yovcho Yovchev, che ha già militato al servizio del team manager Christian Fanini cinque anni fa.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*