ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Coppa d’Africa 2017, 1ª giornata: Gabon-Guinea e Burkina-Camerun finiscono 1-1
Coppa d’Africa 2017, 1ª giornata: Gabon-Guinea e Burkina-Camerun finiscono 1-1
Gabon vs. Guinea-Bissau, Coppa d'Africa 2017, LaPresse

Coppa d’Africa 2017, 1ª giornata: Gabon-Guinea e Burkina-Camerun finiscono 1-1

Due partite, due 1-1 nella giornata inaugurale della Coppa d’Africa 2017: finiscono così Gabon-Guinea Bissau e Burkina Faso-Camerun.

GABON-GUINEA BISSAU 1-1. Inizia dunque con una sorpresa la Coppa d’Africa 2017. A regalarla, al cospetto dei padroni di casa del Gabon, la cenerentola del torneo chiamata Guinea-Bissau che allo Stade d’Angondjé riesce a frenare le Pantere.

Alla cerimonia di apertura circa 30.000 gli spettatori giunti a godersi il calcio d’inizio della manifestazione continentale per nazionali d’Africa. Partita che nel primo tempo è particolarmente sonnolenta, con il Gabon dell’unico “Italiano” Lemina che stenta a creare gioco e occasioni. Sugli scudi fra i padroni di casa il 22enne centrocampista del Sunderland Ndong e il 24enne Evouna, autore dell’unica conclusione dei primi 45’. Sorprendente invece l’approccio alla gara dei Licaoni rossi della Guinea-Bissau, privi di qualsiasi timore reverenziale nella gara che ha rappresentato il loro debutto assoluto in Coppa d’Africa.

Nella ripresa però il Gabon dimostra di voler cambiare marcia e spezza l’equilibrio al 52’: liscio del guineano Toni Silva, cross di Bouanga e comodo tap-in di Pierre Aubameyang in agguato al secondo palo. L’uomo più atteso di tutto il turno, spezza dunque l’incantesimo dello 0-0 confermandosi uomo letale in area di rigore dopo un primo tempo per nulla irresistibile. Al 68’ l’attaccante del Dortmund potrebbe pure raddoppiare.

Nel finale la Guinea-Bissau ha il merito di spingersi coraggiosamente all’assalto e dopo le occasioni di Silva e Mendy trova il meritato pareggio con Juary all’ultima azione della partita, con una leggera deviazione a centro area.

BURKINA FASO-CAMERUN 1-1. Partita bella e intensa invece a Libreville fra Burkina Faso e Camerun: ne vien fuori un 1-1 avvincente ed emozionante. A Moukandjo replica nella ripresa Dayo, ma il risultato poteva essere anche più ampio senza le parate dei rispettivi portieri Ondoa e Koffi, sicuramente i migliori in campo.

La partita non risente affatto dell’alta temperatura e del tasso d’umidità (27° e 80%); zero tatticismi ed entusiasmo a gonfie vele da ambo le parti. Ci prova per primo il burkinabé Nakoulma, con una deviazione pericolosa sotto porta ben sventata da Ondoa. Poi salgono in cattedra i Leoni Indomabili: Bassogog è indiavolato e la nazionale di Broos, pur priva di Aboubakar, va a segno al 34’ con Moukandjo su calcio di punizione.

Nelle file del Camerun da sottolineare le buone prestazioni di N’Jie e Zoua. Gli Stalloni del Burkina però hanno il merito di reggere l’urto del Camerun e di uscire fuori alla distanza dopo tanta sofferenza. Nonostante la scarsa vena di Traoré (attaccante dell’Ajax e fiore all’occhiello del Burkina) la nazionale di Duarte riesce a reagire, soprattutto grazie a Pitroipa e Nakoulma. Il pari invece lo firma in mischia Dayo su azione originata da calcio di punizione e dopo una corta respinta di Ondoa.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*