ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, 20ª giornata: Fiorentina-Juve, la presentazione
Serie A, 20ª giornata: Fiorentina-Juve, la presentazione
Badelj-Chiellini Fiorentina-Juve gara d'andata allo Stadium. Imagephotoagency.it

Serie A, 20ª giornata: Fiorentina-Juve, la presentazione

È il big match della 20ª di Serie: Fiorentina-Juve non è mai una gara normale. Allegri sfida Sousa, suo possibile successore? La presentazione.

Nelle ultime stagioni Fiorentina-Juve per i viola si è trasformata in una specie di tabù. La Fiorentina infatti ha vinto solamente uno degli ultimi 17 confronti contro la Juventus in Serie A, in casa nell’ottobre del 2013 per 4-2 (nel giorno della tripletta di Pepito Rossi che fece letteralmente impazzire di gioia la Firenze calciofila e urlare di soddisfazione il resto dell’Italia antijuventina).

Da allora però i toscani hanno inanellato una striscia di 6 pareggi e 10 sconfitte contro i bianconeri. Striscia che Paulo Sousa vuole finalmente sfatare, riprendendosi contemporaneamente quella fiducia sul suo nome e la sua credibilità che nelle ultime settimane sono vacillate dalla parte dei tifosi e, pare, della proprietà.

La squadra di Allegri cala invece a Firenze con l’intenzione di fare seriamente e di aprire altrettanto degnamente il girone di ritorno: il tecnico livornese non vuole lasciare punti per strada per non restituire speranze alle dirette inseguitrici Roma e Napoli ed è straconvinto che gennaio possa essere il mese giusto per aprire il divario opportuno sulla strada dello scudetto del record.

In Toscana i bianconeri non avranno a disposizione lo squalificato Lichtsteiner oltre ai lungodegenti Dani Alves e Mattiello e i nazionali Benatia e Lemina. Arrivano comunque ottime notizie dall’infermeria juventina: tornano infatti abili e arruolabili sia Bonucci che Alex Sandro, e su di loro Allegri scioglierà la riserva solo a poche ore dall’inizio del match. Praticamente certo l’impiego al posto dello svizzero del grande ex Cuadrado e di Sturaro a centrocampo e Higuain in attacco con Pjanic che scivola in panchina e la Juve che dovrebbe rischierarsi col tradizionale 3-5-2.

Sul versante viola invece l’unico indisponibile è Dragowski. Rosa al gran completo e grande possibilità di scelta per Paulo Sousa, che riproporrà la formazione titolare dopo l’impegno di Coppa Italia. Davanti, alle spalle dell’unica punta Kalinic, ci sarà la batteria di trequartisti fermata da Bernardeschi, Ilicic (a riposo mercoledì scorso) e Chiesa jr., fresco fresco di rinnovo contrattuale.

PROBABILI FORMAZIONI

FIORENTINA (4-2-3-1): Tatarusanu; Tomovic, Rodriguez, Astori, Olivera; Vecino, Badelj; Chiesa, Ilicic, Bernardeschi; Kalinic. All.: P. Sousa

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Rugani; Cuadrado, Khedira, Marchisio, Sturaro, Alex Sandro; Higuain, Dybala. All.: Allegri


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*