ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Coppa d’Africa, 1ª giornata: lo Zimbabwe frena l’Algeria; ok il Senegal
Coppa d’Africa, 1ª giornata: lo Zimbabwe frena l’Algeria; ok il Senegal
Mbodji Senegal, Coppa d'Africa. AFP

Coppa d’Africa, 1ª giornata: lo Zimbabwe frena l’Algeria; ok il Senegal

Nella seconda parte della 1ª giornata di Coppa d’Africa brilla un’altra sorpresa: è lo Zimbabwe che frena sul 2-2 l’Algeria. Il Senegal fa fuori la Tunisia.

ALGERIA-ZIMBABWE 2-2. Dopo la Guinea Bissau lo Zimbabwe. La nazionale africana squalificata dalla corsa a Russia 2018 per le controversie con l’ex c.t. Claudinei Georgini frena con il suo entusiasmo l’Algeria, una delle formazioni più quotate per la vittoria finale.

Una partita bellissima e palpitante che viene aperta al 13’ da Riyad Mahrez: il pallone d’oro africano parte da destra e di mancino fa palo-gol insaccando una marcatura splendida. Chi immagina però che gli Zims di Callisto Paluwa possano sciogliersi si sbaglia di grosso, anzi. In meno di un quarto d’ora lo Zimbabwe ribalta tutto col mancino di Mahaci e con Nyasha Mushekwi su calcio di rigore per fallo sconsiderato di Belkhiter.

Nella ripresa i Fennec attaccano a spron battuto e vedono negarsi la gioia del gol con due traverse, di Bensebaini e dello zimbawiano Muroiwa con un intervento maldestro. Gli Zims hanno pure le loro occasioni in contropiede con lo scatenato Billiat e con Malajila. Alla fine però il pareggio maghrebino arriva inesorabile: all’82’ è ancora Mahrez a indovinare il rasoterra vincente con la complicità del portiere avversario Tatenda Mkuruva. Per l’Algeria quelli di oggi sono due punti persi sulla strada della qualificazione.

TUNISIA-SENEGAL 0-2. Dominano le Aquile di Cartagine, vincono i Leoni della Teranga. Non c’è sintesi migliore per descrivere Tunisia-Senegal, prima partita di questa Coppa d’Africa a non finire in pareggio. La nazionale del ct Kasperczak finisce trafitta per colpa di un Abdennour a dir poco disastroso e di una sfortunatissima ripresa.

Per il Senegal l’amministrazione è ordinaria. Prima, al 10′, su calcio di rigore realizzato da Sadio Mané (Liverpool) e concesso a causa di un intervento sconsiderato di Abdennour, che falcia letteralmente in area capitan Kouyaté. Il raddoppio arriva alla mezz’ora: assist dalla bandierina del laziale Keita Balde e colpo di testa vincente del ben appostato M’Bodji.

Nella ripresa i nordafricani, con l’ingresso in campo di Wahbi Khazri (fantasista del Sunderland), cambiano l’inerzia del match e vanno più volte vicini al gol per riaprirla ma senza riuscirci.

Domani tocca a Costa d’Avorio-Togo e RD Congo-Marocco.

 


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*