ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Coppa d’Africa, 2ª giornata: il Gabon pareggia ancora; in testa ci va il Camerun

Coppa d’Africa, 2ª giornata: il Gabon pareggia ancora; in testa ci va il Camerun

Nella prima parte della 2ª giornata un’altra steccata delle Pantere padrone di casa: solo 1-1 col Burkina Faso (Lemina k.o.). Vince invece il Camerun.

GABON-BURKINA FASO 1-1. Gabon, non c’è niente da fare. Agli organizzatori della Coppa d’Africa 2017 proprio non riesce di vincere davanti al proprio pubblico, nonostante il secondo gol consecutivo della stella Aubameyang. Stavolta a strappare il pari è il coriaceo Burkina Faso, capace addirittura di andare in vantaggio su contropiede al 23’ su errore difensivo di Obiang e ben finalizzato da Nakoulma con un tocco intelligente che ha mandato a farfalle la difesa gabonese, portiere Ovono compreso.

Il Gabon ha raddrizzato presto l’incontro, al 37’ precisamente, con un calcio di rigore conquistato e realizzato da Aubameyang, stasera uomo-squadra della sua nazionale e trascinatore finalmente motivato. Tante però le occasioni sprecate dalle Pantere, ancora e per due volte con l’attaccante del Dortmund e poi con la traversa di Bouanga.

Nei secondi 45’ Gabon legittimamente sulle gambe e Burkina Faso insidioso con Traoré al 58’. Nel finale altro sussulto gabonese con Aubameyang, Bouanga e il neoentrato Aboue, ma lo Stade d’Angondjé anche stavolta non è riuscito a esultare come avrebbe voluto. Brutte notizie infine in casa Juve: Mario Lemina si è fermato per un guaio alla schiena, trapela pessimismo dallo staff medico gabonese.

CAMERUN-GUINEA BISSAU 1-0. Finalmente una vittoria nel gruppo A. Dopo tre 1-1 consecutivi, la prima vittoria del raggruppamento la ottengono i Leoni Indomabili del belga Hugo Broos: 2-1 emozionante e in rimonta alla Guinea Bissau.

Il Camerun deve ringraziare il centrocampista Siani e il difensore Ngadeu per le reti che hanno permesso di ribaltare l’iniziale vantaggio dei Licaoni firmato da Piqueti (23enne dello Sporting Braga B) con un capolavoro al 13’: sombrero sul diretto avversario a centrocampo e progressione palla al piede, dribbling su due avversari, accentramento e bordata destra in fondo alla rete. Tutto molto bello!

A quel punto i Leoni Indomabili hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie contro un avversario che ha fatto catenaccio puro. E così, con la serata scarsa di Aboubakar e della stellina N’jie, ci hanno pensato due outsider del gol a togliere le castagne dal fuoco a Hugo Broos. In un quarto d’ora rasoiata di Siani e steccata di Ngadeu per il primo successo del Camerun in questa Coppa d’Africa.

CLASSIFICA: Camerun 4, Gabon e Burkina Faso 2, Guinea Bissau 1


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*