ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Coppa Italia, Roma-Sampdoria 4-0: doppio Nainggolan e…ora Cesena
Coppa Italia, Roma-Sampdoria 4-0: doppio Nainggolan e…ora Cesena
Nainggolan Roma-Sampdoria, Coppa Italia. LaPresse

Coppa Italia, Roma-Sampdoria 4-0: doppio Nainggolan e…ora Cesena

Poker giallorosso con doppio Radja e… l’ultimo ottavo di Coppa Italia, Roma-Sampdoria, finisce 4-0. Ora per gli spallettiani il Cesena.

Risultato tanto netto quanto cristallino e ineccepibile: la squadra di Spalletti domina in lungo e in largo una Samp troppo rinunciataria per sperare di lasciare l’Olimpico indenne e con lo scalpo giallorosso alla cintola. La Doria paga un atteggiamento remissivo sin dall’inizio e la Roma non può far altro che dilagare soprattutto con Radja Nainggolan, attualmente fra i 4-5 migliori centrocampisti del mondo per completezza di repertorio e abnegazione. Ora c’è il Cesena, e se non è un buon viatico verso le semifinali di Coppa Italia poco ci manca.

Primo tempo a dir poco spettacolare sul campo dell’Olimpico, fra pali (sinistro di Muriel a botta sicura su bell’imbeccata di Budimir) e traverse (bordata micidiale di Paredes da fuori area). Il tiro buono però lo azzecca il Ninja belga che dalla media distanza scarica un collo esterno destro che trafigge Puggioni per l’1-0 romanista.

La Doria si spegne a poco a poco e i giallorossi sentitamente ringraziando alzando le vele e prendendo il largo: nella ripresa El Shaarawy innesca Dzeko bravo a freddare il portiere blucerchiato; poi, dopo un errore clamoroso di Budimir che poteva riaprire il match, lo stesso Faraone italo-egiziano pennella il lob giusto che vale il tris.

Nel finale c’è spazio pure per capitan Totti, che calca l’ennesimo palcoscenico della sua carriera – l’obiettivo sarebbe quello di segnare di nuovo alla Sampdoria, dopo il rigore dell’11 settembre scorso: Puggioni però gli si oppone due volte. Poi però c’è sempre Nainggolan: perfetto l’inserimento su cross dell’altro subentrato Perotti e 4-0. Roma ai quarti, ora testa al Cagliari che domenica arriva all’Olimpico.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*