ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B, 22ª giornata: Verona e Frosinone scivolano; Spal e Cittadella che goduria!
Serie B, 22ª giornata: Verona e Frosinone scivolano; Spal e Cittadella che goduria!
Floccari Spal, Serie B. LaPresse

Serie B, 22ª giornata: Verona e Frosinone scivolano; Spal e Cittadella che goduria!

B-entornata, Serie B! E subito fuochi d’artificio nella 22ª del campionato cadetto: scivolano le prime due della classe, ne approfitta la Spal sempre più 2ª!

LATINA-VERONA 2-0. Clamoroso al Francioni: la capolista Hellas Verona, giunta nel Lazio in casa della squadra dove iniziò ad allenare in solitaria l’attuale tecnico dei veneti Pecchia, torna a casa con le ginocchia sbucciate. Partita fantastica degli uomini di Vivarini che stendono Pazzini & co. con un apri-chiude fenomenale: al 10’ Brosco e al 91’ Boakye regalano la prima sorpresa dell’anno solare in Serie B.

ENTELLA-FROSINONE 2-1. Ancor più clamoroso ciò che è successo al Comunale di Chiavari. Al 90’ il Frosinone era in vantaggio 0-1 (gol di Dionisi che spizza la palla su calcio d’angolo e ringrazia Iacobucci per il pasticcio). In meno di tre minuti di follia i ciociari – rimasti pure in dieci per espulsione di Maiello al 40’ – vanificano tutto e si fanno non solo raggiungere da Troiano ma addirittura sorpassare dal solito Ciccio Caputo. Vittoria meritata per la Virtus di Breda per quanto visto in campo; i giallazzurri ciociari devono solo mangiarsi le mani, perché da primi si ritrovano in un amen addirittura terzi.

SPAL-BENEVENTO 2-0. Terzo il Frosinone lo è perché la nuova seconda di Serie B è l’eccezionale Spal di Leonardo Semplici: nel ‘derby toscano’ con Marco Baroni – tecnico del Benevento – l’allenatore degli Estensi vince dominando la partita fra le due neopromosse mettendo in mostra una squadra bella, palpitante, che fa della velocità e dell’intensità le sue armi migliori. Vittoria strameritata per i biancazzurri che legittimano il sostanziale dominio con due gol alla fine delle frazioni: nel primo tempo Vicari, nel secondo l’ultimo arrivato Sergio Floccari, che bagna con la rete la sua prima con la maglia spallina.

CITTADELLA-BARI 2-0. Gode in casa, e con lo stesso risultato, anche il Cittadella di Venturato: al Tombolato a cadere è stavolta il Bari di Colantuono. Granata inarrestabili che colpiscono anche tre pali. Le reti portano la firma di Chiaretti al 9’ del pt e Schenetti al 33’ della ripresa. Galletti pugliesi ancora rimandati: il rischio di rimanere un’eterna incompiuta della Serie B rischia di concretizzarsi di nuovo.

CARPI-VICENZA 0-0. Non basta un super primo tempo al Carpi per piegare il Vicenza, che prolunga con qualche difficoltà la sua striscia positiva (5 gare e 11 punti). La squadra di Castori, che poi cala vistosamente nella ripresa, spreca troppo nei primi 45′ e si deve accontentare del pari. Il Cabassi non porta bene ai carpigiani: finora appena 3 vittorie in 11 partite.

TRAPANI-NOVARA 2-1. Frena di brutto il Novara di Boscaglia che a Trapani prima va in vantaggio con Galabinov ma poi si fa rimontare dal rigore di Coronado e dalla marcatura di Maracchi (al primo gol in Serie B all’esordio con la maglia siciliana). Per i granata di Calori è la seconda vittoria stagionale che se non altro smuove il fondo della classifica.

PISA-TERNANA 1-0. Il Pisa torna a vincere e segnare dopo due mesi infliggendo la quarta sconfitta di fila alla Ternana. Non bastano al tecnico rossoverde Benny Carbone gli esordi dell’ex Lazio Ledesma e dell’ex Atalanta e Bari Monachello: la squadra di Gattuso passa con il bel gol sotto al sette di Gatto al tramonto del primo tempo. Alla fine della partita, dopo la sconfitta, Carbone si è dimesso.

BRESCIA-AVELLINO 0-2. Cade per la prima volta in casa alla prima del 2017 il Brescia di Brocchi. L’Avellino di Novellino fa il corsaro al Rigamonti grazie alla doppietta di Ardemagni, che si conferma bestia nera delle Rondinelle.

 


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*