ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Coppa d’Africa, 3ª giornata: Tunisia, festa con poker; passa pure il Senegal, adieu Algeria
Coppa d’Africa, 3ª giornata: Tunisia, festa con poker; passa pure il Senegal, adieu Algeria
Esultanza Tunisia Coppa d'Africa 2017. AFP

Coppa d’Africa, 3ª giornata: Tunisia, festa con poker; passa pure il Senegal, adieu Algeria

La Tunisia fa festa col botto nella 3ª giornata di Coppa d’Africa: 2-4 allo Zimbabwe. La talentuosa Algeria fa solo 2-2 col Senegal: clamorosamente fuori.

ZIMBABWE-TUNISIA 2-4. La nazionale del ct polacco Kasperczak mostra muscoli e bel gioco e stende con un spettacolare 2-4 lo Zimbabwe. Le Aquile di Cartagine bussano 4 volte alla porta degli Zims, entrano dentro e svaligiano tutto: qualificazione ai quarti in carrozza.

Ci mette poco la squadra a trazione offensiva di Kasperczak a indirizzare la gara: al 9’ Sliti conclude in porta dopo un calcio d’angolo, deviazione decisiva di Muroiwa e Zims già costretti a inseguire. Il raddoppio vede ancora lo zampino di Sliti, stavolta versione assist-man, che manda in porta Msakni, scatto velocissimo e Mkuruva costretto a raccogliere la palla in fondo al sacco al 22’. Al 36’ l’insaziabile Tunisia cala addirittura il tris: assist delizioso di Nagguez e Khenissi segna il suo primo gol in questa Coppa d’Africa.

Lo Zimbabwe ha un sussulto prima dell’intervallo: al 42’ prodezza di Knowledge (sì: Conoscenza, all’anagrafe…) Musona aggancia la palla in area e al volo batte il portiere tunisina. Prima del duplice fischio però le Aquile ristabiliscono le distanze col rigore di Wahbi Khazri.

Nel secondo tempo, c’è tempo per il contropiede dello Zimbabwe: il neoentrato Tendai Ndoro fissa il risultato sul 2-4.

SENEGAL-ALGERIA 2-2. Algeria, che delusione: i talentuosi Fennecs di Ghoulam, Slimani e Mahrez tornano a casa con le pive nel sacco e tanta delusione. Saranno contenti Maurizio Sarri, che riavrà il suo Ghoulam, e Claudio Ranieri, con Mahrez e Slimani che al Leicester di queste giornate serviranno come il pane. Ma il ct belga Georges Leekens, e con lui ad Algeri e dintorni la penseranno diversamente.

Poco dopo nel 2-2 contro il Senegal: Slimani va in gol due con la doppietta sotto porta – al 10’ e al 52’ – ma per due volte le sue marcature vengono pareggiate dai Leoni della Teranga con Papakouli Diop (Espanyol, al 44’) e con Moussa Sow (Fenerbahçe, al 54’).
Composti dunque i primi accoppiamenti: i primi due quarti di finale della Coppa d’Africa di Gabon, vedranno il Senegal sfidare il Camerun (e questo era già ben noto da ieri sera) e la Tunisia incrociare le spade con il Burkina Faso.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*