ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Coppa Italia, quarti: Napoli-Fiorentina, le probabili formazioni
Coppa Italia, quarti: Napoli-Fiorentina, le probabili formazioni
Astori-Gabbiadini, Fiorentina-Napoli. LaPresse

Coppa Italia, quarti: Napoli-Fiorentina, le probabili formazioni

Iniziano stasera i quarti di Coppa Italia: attesi oltre 25.000 al San Paolo per Napoli-Fiorentina. Chi vince affronta la vincente di Juventus-Milan.

A Fuorigrotta si affrontano due squadre decisamente in salute, per le quali la Coppa Italia è un dichiarato obiettivo stagionale: sia per Maurizio Sarri che per Paulo Sousa sarebbe il primo titolo della loro gestione. Chiaro dunque che Napoli-Fiorentina sia una gara decisamente importante da ambo le parti.

Il tecnico toscano degli azzurri sarà ancora squalificato dopo la nota lite della scorsa edizione con Roberto Mancini. Sarri punta a un moderato turnover: in campo dei big andranno Albiol, Hamsik e soprattutto il tridente delle meraviglie Callejon-Mertens-Insigne (31 gol insieme finora). Si prospetta una nuova panchina per Pavoletti e Gabbiadini, almeno dall’inizio. In difesa Maksimovic farà rifiatare Tonelli, che negli ultimi tempi ha praticamente giocato sempre.

La Fiorentina invece ritrova Kalinic dal primo minuto, dopo il turno di squalifica scontato in campionato. L’attaccante croato, dopo aver rifiutato i milioni della Cina è sempre di più nel cuore dei tifosi, così come Bernardeschi, che agirà alle sue spalle nel 4-4-1-1 e il giovane Chiesa, forse il più in forma della squadra e che sabato ha segnato il suo primo gol in carriera fra i grandi. In difesa invece non ci sarà Gonzalo Rodriguez, fermo per 15 giorni: al suo posto Sanchez.

DIRETTA: Rai 1 dalle 20.45

NAPOLI (4-3-3): Rafael; Maggio, Albiol, Maksimovic, Strinic; Zielinski, Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All.: Calzona (Sarri squalificato)

FIORENTINA (4-2-3-1): Tatarusanu; Sanchez, Tomovic, Astori, Maxi Olivera; Badelj, Borja Valero, Vecino; Chiesa, Bernardeschi; Kalinic. All.: Sousa

 


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*