ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Vuelta a San Juan 2017, ancora Quick Step: stavolta è Boonen su Viviani!
Vuelta a San Juan 2017, ancora Quick Step: stavolta è Boonen su Viviani!

Vuelta a San Juan 2017, ancora Quick Step: stavolta è Boonen su Viviani!

È ancora la Quick Step Floors a dominare le volate della Vuelta a San Juan 2017: ad aggiudicarsi la seconda tappa è Tom Boonen, mentre il primo dei piazzati è nuovamente Elia Viviani, ora nuovo leader per somma di abbuoni.

Dopo la grande prova di forza di Fernando Gaviria nella tappa inaugurale, subito in programma la rivincita da parte dei tre italiani battuto dallo sprinter colombiano. Ancora tanta pianura, infatti, lungo i 128.8 km che caratterizzano la seconda tappa della corsa argentina. Nonostante la presenza di due Gran Premi della Montagna di terza categoria, è di nuovo sureylo sprint l’ipotesi più realistica.

In occasione del primo traguardo volante a prendere punti e secondi di abbuono è nientemeno che lo stesso Gaviria, mentre poco dopo arriva il primo ritiro della corsa, ovvero il rappresentante della nazionale brasiliana Luan Vieira. Intanto sul primo GPM transita in testa Antonio Cabrera (Cile) davanti al corridore di casa Nicolás Naranjo (Asociation Civil Virgen de Fatima); la coppia, assieme a Pedro González (Municipalidad de Pocito) e German Tivani (Unieuro Trevigiani-Hemus 1986), dà vita alla fuga. Naranjo precede Tivani nell’ultimo sprint intermedio.

Superato anche il secondo GPM (primo Gonzales) ed esaurita l’azione dei battistrada, compresi il boliviano Julian Barrientos (Bolivia) e Gastón Javier (Sindicato San Juan) che tentano una improbabile incursione poco prima del traguardo, è la volta di una nuova volata. In quest’occasione Fernando Gaviria fa valere il suo spirito altruista e va a tirare la volata per Tom Boonen, alle sue ultime pedalate in gruppo (appenderà la bici al chiodo dopo la Roubaix): il belga ringrazia e ripaga la sua squadra andando a trionfare nella seconda tappa davanti ad Elia Viviani.

Terza posizione per Matteo Malucelli (Androni-Sidermec), che sale dunque sul podio migliorando il quarto posto di ieri. Quinto Andrea Guardini (UAE Abu Dhabi), poi ottavo, nono e decimo Manuel Belletti (Wilier-Selle Italia), Eugenio Alafaci (Trek-Segafredo) e Mattia Viel (Unieuro Trevigiani).

Cambia la classifica generale: con i due secondi posti è Elia Viviani ad indossare la maglia di leader nel corso della terza tappa, che consiste in una cronometro individuale di 12 km sulle strade di San Juan. Qui tutte le info sulla corsa.

Paura per Darwin Atapuma (UAE Abu Dhabi): a causa di una caduta avvenuta poco prima del traguardo, il colombiano è stato trasportato in ospedale con trauma cranico. Ritornerà a posto, ma il suo giro è già finito.

Ordine d’arrivo 2^ tappa:

1 BOONEN Tom Quick-Step Floors 03:00:40
2 VIVIANI Elia Italy,,
3 MALUCELLI Matteo Androni Giocattoli – Sidermec,,
4 ESCUELA Ricardo Agrupacion Virgen De Fatima ,,
5 GUARDINI Andrea UAE Abu Dhabi ,,
6 NAVARDAUSKAS Ramunas Bahrain Merida Pro Cycling Team ,,
7 KEOUGH Luke UnitedHealthcare Pro Cycling Team ,,
8 BELLETTI Manuel Wilier Triestina ,,
9 ALAFACI Eugenio Trek – Segafredo ,,
10 VIEL Mattia Unieuro Trevigiani – Hemus 1896 ,,

Classifica generale:

1 VIVIANI Elia Italy 36:08:12
2 GAVIRIA Fernando Quick-Step Floors 0:01
3 BOONEN Tom Quick-Step Floors 0:02
4 LOPEZ Franco German Agrupacion Virgen De Fatima 0:06
5 MALUCELLI Matteo Androni Giocattoli – Sidermec 0:08
6 NIBALI Vincenzo Bahrain Merida Pro Cycling Team 0:12
7 MANNION Gavin UnitedHealthcare Pro Cycling Team ,,
8 RAMOS Duilio Asociacion Civil Mardan ,,
9 SEVILLA Oscar Medellin – Inder ,,
10 MOLLEMA Bauke Trek – Segafredo ,,


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*