ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B, 23ª giornata: la Spal si salva a Vicenza; ok il Benevento. La Ternana si rialza
Serie B, 23ª giornata: la Spal si salva a Vicenza; ok il Benevento. La Ternana si rialza
Benevento-Carpi, Serie B. LaPresse

Serie B, 23ª giornata: la Spal si salva a Vicenza; ok il Benevento. La Ternana si rialza

Dopo la vittoria del Frosinone nell’anticipo col Brescia, si è giocato il grosso della 23ª di Serie B. Floccari salva la Spal, vince il Benevento; cade il Cittadella a Terni.

VICENZA-SPAL 1-1. Il Vicenza di Bisoli va vicino tanto così al colpaccio, la Spal deve dire grazie al colpo rapace di Sergio Floccari che trafigge Benussi al 96’, ultimi istanti del maxi recupero concesso dall’arbitro Ghersini. Partita mischia che sembrava essersi orientata a favore dei biancorossi dopo la perla di Orlando, primo gol in Serie B, al 53’. Bisoli mastica amaro, Semplici salva la fedina calcistica.

BENEVENTO-CARPI 3-0. Tre gol per tre punti. Rosicchia punti ai ferraresi il Benevento, che al Vigorito stende asfalta e livella in un sol colpo il malcapitato Carpi di Castori. Ciciretti, Chibsah, Cisse e Falco prendono letteralmente la porta carpigiana, bucata per tre volte dalla doppietta di Ceravolo (secondo su rigore) e dal gol dello stesso Falco. Gli Stregoni di Baroni legittimano un dominio assoluto e ricominciano a fare magie in Serie B.

TERNANA-CITTADELLA 1-0. E le Fere tornarono al successo: dopo quattro sconfitte consecutive, la Ternana torna a vincere e lo fa alla prima da allenatore di Carmine Gautieri, che riporta serenità al Liberati. Il gol di Falletti al 68’ stende il Cittadella e allunga la brutta serie negativa dei veneti lontano dal Tombolato; solo nel finale qualche sussulto degli uomini di Venturato ma niente di che.

AVELLINO-ENTELLA 2-2. Una settimana dopo la rimonta da brividi al Frosinone l’Entella deve accontentarsi di un pari ad Avellino. Al Partenio-Lombardi il 2-2 è frutto di continui colpi di scena, con gli irpini di Novellino primi a rompere il ghiaccio con Lasik prima del pareggio del solito Catellani. Nella ripresa la squadra di Breda va in vantaggio con un gol straordinario di capitan Troiano (sinistro di precisione e potenza); i Lupi biancoverdi però sono in grado di pareggiare, e meritatamente, con un siluro di 30 metri di Moretti.

BARI-PERUGIA 0-0. Tra fischi, sbadigli e delusioni. Al San Nicola Bari e Perugia non riescono a superarsi e confermano di essere in un periodo tutt’altro che felice. Grifoni e Galletti galleggiano dunque nei pressi della zona playoff: bisognerà però fare di più.

CESENA-ASCOLI 2-2. Il Cesena scappa due volte, l’Ascoli due volte lo riprende di rigore. Questo il film della sfida tutta bianconera del Manuzzi, con i romagnoli che festeggiano un gran gol di Renzetti – il primo della sua quarta stagione al Cesena – prima del primo pareggio degli ascolani con penalty di Gatto. La squadra di Camplone va di nuovo avanti con Rigione. Sembra fatta, Ciano prende pure una traversa ma nel finale folle con cinque minuti di recupero, all’ultimo respiro l’arbitro concede un altro rigore: dal dischetto Perez firma il 2-2.

NOVARA-PISA 1-1. Beffa atroce per il Novara di Boscaglia, che dopo una partita di grande sostanza e sacrificio e il gol di Casarini (nonostante mezz’ora abbondante di inferiorità numerica) si fa rimontare all’ultimo secondo dal gol di Gatto, propiziato dal colpo di testa del portiere ospite Ujkani che si era spinto in avanti per l’ultimo assalto all’arma bianca.

PRO VERCELLI-TRAPANI 1-3. Il Trapani raccoglie la sua seconda vittoria consecutiva: dopo il Novara, sotto i gol dei granata, cade anche la Pro Vercelli. Sono Pagliarulo e Barillà a gelare il Piola, dopo il vantaggio vercellese di La Mantia: i granata raccolgono il primo successo esterno della stagione. E sperano ora più che mai nella salvezza. Al 93’ c’è pure il sigillo dell’ultimo arrivato Jallow.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*