ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Dubai Tour 2017, Marcel Kittel si ripete. Terzo Mareczko
Dubai Tour 2017, Marcel Kittel si ripete. Terzo Mareczko
Marcel Kittel (Quick Step Floors). Foto @dubaitour

Dubai Tour 2017, Marcel Kittel si ripete. Terzo Mareczko

Non ce n’è per nessuno nelle volate del Dubai Tour 2017: anche la seconda tappa della corsa araba viene vinta da Marcel Kittel (Quick Step Floors), che si lascia alle spalle Dylan Groenewegen (Team LottoNL-Jumbo) e l’italiano Jakub Mareczko (Wilier Triestina).

Siamo alla seconda delle cinque giornate in programma. Lungo i 188 km della Ras Al Khaimah Stage si sconfina in altri Emirati Arabi, ovvero quelli di Sharjah, Ajman, Umm al-Quwain e Ras Al Khaimah. A caratterizzare la fuga odierna sono quattro atleti: Mark Christian (Aqua  Blue Sport), Simone Andreetta (Bardiani-Csf), Peter Williams (One Pro Cycling) e Yousef Mirza (UAE Abu Dhabi).

Inizialmente in testa anche il lussemburghese Jean-Pierre Drucker (Bmc Racing Team), che dopo aver fatto incetta di abbuoni ai traguardi volanti si lascia sfilare e viene presto ripreso dal gruppo. Gli altri quattro, invece, proseguono di comune accordo ma, nonostante i tre minuti di margine raggiunti, sono facilmente controllati dai team dei velocisti.

A dieci chilometri alla conclusione, grazie ad un bellissimo lavoro svolto da Davide Martinelli (Quick Step Floors), la fuga viene annullata e le formazioni cominciano ad organizzarsi per l’imminente sprint. Regale il lavoro degli altri due italiani in seno alla formazione belga, Matteo Trentin e Fabio Sabatini, che ancora una volta permettono a Marcel Kittel di alzare le braccia al cielo.

Una volata più dura rispetto a quella di ieri, ma non cambia il risultato: ottava affermazione in stagione per la Quick Step. Ancora una volta secondo Dylan Groenewegen, mentre al terzo posto c’è Jakub Mareczko, che partendo in ritardo è autore di una grande rimonta, purtroppo non sufficiente per vincere.  Quarto posto per John Degenkolb (Trek-Segafredo), quinto per Sacha Modolo (UAE Abu Dhabi). In top ten anche due neoprofessionisti italiani: Riccardo Minali (Astana) e Marco Maronese (Bardiani-Csf), rispettivamente ottavo e nono.

Marcel Kittel, grazie agli abbuoni, consolida la leadership in classifica generale, ma al terzo posto c’è l’italiano Nicola Boem (Bardiani-Csf). Settimo Jakub Mareczko. La terza tappa sarà la Dubai Silicon Oasis stage (200 km), che arriverà fino ad Al Aqah, sull’Oceano Indiano.

Ordine d’arrivo 2^ tappa:

1º Marcel Kittel (Quick-Step Floors)
2º Dylan Groenewengen (Lotto-Jumbo)
3º Jakub Mareczko (Wilier)
4º John Degenkolb (Trek Segafredo)
5º Sacha Modolo (UAD)
6º Juan José Lobato (Lotto – Jumbo)
7º Mark Cavendish (Dimension Data)
8º Riccardo Minali (Astana)
9º Marco Maroneses (Bardiani)
10º Adam Blythe (ABS)

Classifica generale:

1. Marcel Kittel (QuickStep Floors)
2. Dylan Groenewegen (Lotto NL – Jumbo) +8”
3. Nicola Boem (Bardiani – CSF) +13”
4. Jean – Pierre Drucker (BMC) +14”
5. Thomas Stewart (ONE Pro Cycling) +14”
6. Mark Cavendish (Dimension Data) +16”
7. Jakub Mareczko (Wilier – Selle Italia) +16”
8. Yousef Mirza (Team UAE) +16”
9. Silvan Dillier (BMC) +16”
10. Peter Williams (ONE Pro Cycling) +19”


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*