ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Giro 100, il cast dei velocisti: presenti Gaviria e Greipel!
Giro 100, il cast dei velocisti: presenti Gaviria e Greipel!

Giro 100, il cast dei velocisti: presenti Gaviria e Greipel!

Sarà un cast di grande spessore, quello che comporrà il Giro 100, il Giro d’Italia 2017. Tanti i pretendenti alla Maglia Rosa, tanti anche i velocisti che si contenderanno gli arrivi in pianura. Scopriamo di chi si tratta.

Il primo sì di rilievo è giunto da Fernando Gaviria, ventiduenne fuoriclasse colombiano in forza alla Quick Step Floors che vanta già due titoli iridati su pista e una Parigi-Tours su strada conquistata in modo eccelso. Dopo aver debuttato in maniera brillante nel 2017, con due nitide affermazioni alla Vuelta a San Juan, verrà al Giro d’Italia per disputare il suo primo Grand Tour della carriera. E siamo certi che saprà subito farsi valere. “Un onore essere al via del Giro in una occasione così speciale”, dichiara il sudamericano, che si dice pronto a fare esperienza giorno dopo giorno provando ad essere protagonista negli arrivi più congeniali.

Confermato il ritorno di Andre Greipel. Il tedesco della Lotto Soudal sceglie ancora una volta l’Italia per fare incetta di successi parziali. Finora ha già vinto sei tappe, tre delle quali proprio nell’ultima edizione (traguardi di Benevento, Foligno e Bibione). Sarà un piacere vedere di nuovo il Gorilla di Rostock in azione. Qui ha “collezionato ricordi bellissimi” e spera di poterne incamerare altri dopo un inizio di stagione ricco di appuntamenti e in cui ha colto tre vittorie (l’ultima alla Parigi-Nizza).

Accanto a loro è presente un altro astro nascente della velocità, l’australiano Caleb Ewan. L’atleta della Orica-Scott si è presentato alla grande in questa prima parte di annata portando a casa ben sette affermazioni tra gennaio e febbraio. Ha già preso parte al Giro lo scorso anno giungendo secondo in un’occasione; stavolta proverà a fare meglio.

Alla partenza dalla Sardegna i maggiori sprinter italiani, che lo scorso anno non hanno combinato un bel niente: su sei volate disputate non è giunta alcuna vittoria, con i tedeschi che ci hanno rifilato un cappotto. Fare meglio è l’obiettivo minimo, ma non sarà neppure tanto facile con gli avversari prima citati. Ci proverà il campione olimpico Elia Viviani (Team Sky), che dopo essersi tolto la più grossa soddisfazione su pista si dedica ora solamente alla strada per raccogliere il massimo da questa specialità. “Per un corridore italiano vincere una tappa al Giro è un sogno”, è il pensiero del veronese, il quale aggiunge che la centesima edizione darà una “motivazione extra”.

Ci proverà anche l’ultima maglia rossa Giacomo Nizzolo (Trek-Segafredo), in ritardo di condizione a causa del suo travagliato inizio di stagione. Sa bene che questo Giro sarà “diverso dai precedenti” perché non ha potuto effettuare specifica preparazione, ma correre la corsa più importante del nostro Paese con la maglia di campione italiano sarà certamente “molto emozionante”.

Con loro anche Sacha Modolo, sprinter dell’UAE Abu Dhabi, che in passato è riuscito ad alzare le braccia al cielo e che è reduce da una positiva Campagna del Nord e da una fresca vittoria in Croazia, e poi i giovani Jakub Mareczko (Wilier-Selle Italia), Nicola Ruffoni (Bardiani-Csf) e Kristian Sbaragli (Dimension Data).

Articoli correlati:

Giro 100, il percorso [con tutte le altimetrie]

Giro 100: la startlist

Giro 100, i favoriti: Nibali e Quintana guidano la schiera dei big

Giro 100: la programmazione televisiva Rai

Giro d’Italia: tutti i numeri di una meravigliosa storia rosa

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*