ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Dubai Tour 2017, Marcel Kittel fa tris e conquista la corsa
Dubai Tour 2017, Marcel Kittel fa tris e conquista la corsa
Marcel Kittel. Foto:@quickstepteam

Dubai Tour 2017, Marcel Kittel fa tris e conquista la corsa

Il Dubai Tour 2017 è di Marcel Kittel: da campione uscente, il tedesco della Quick Step Floors conquista tre vittorie di tappa e porta a casa la classifica generale.

Avrebbe dovuto essere composta da cinque tappe quest’edizione della corsa araba, ma a causa dell’annullamento della frazione di Hatta Dam per l’eccessivo vento, se ne disputano nuovamente quattro come gli anni scorsi. E si riprende quest’oggi dopo le numerose polemiche delle scorse ore derivanti dallo scontro tra Andrey Grivko e Marcel Kittel.

Sono Ivan Garcia Cortina (Bahrain-Merida), Dimitri Gruzdev (Astana), Floris Gerts (Bmc Racing Team) e Matteo Bono (UAE Abu Dhabi) i quattro protagonisti della fuga della Meraas Stage, disegnata interamente all’interno di Dubai City. Ciò che rende viva la tappa è la lotta per la classifica degli sprint intermedi, con Nicola Boem (Bardiani-Csf) che guida questa speciale graduatoria, cerca di controllare da dietro gli eventuali avversari interessati a questo traguardo e alla fine porta a casa il risultato.

Intanto la fuga viene facilmente gestita dal plotone e, a 10 km alla conclusione, si torna nuovamente compatti, con le squadre dei velocisti che cominciano la lotta per accaparrarsi le posizioni utili a lanciare la volata sotto il Burj Al Arab. All’ultima curva Marcel Kittel perde l’ultimo uomo Fabio Sabatini per un problema meccanico, ma riesce ugualmente a farsi valere: conquista anche l’ultima tappa e vince di conseguenza la classifica generale.

Sul traguardo di Dubai si arrendono al tedesco due italiani: Elia Viviani (Team Sky) e Riccardo Minali (Astana), con quest’ultimo che sembra non avvertire il debutto tra i professionisti e dopo sole quattro giornate trova il suo primo podio. Sesto posto per Sacha Modolo (UAE Abu Dhabi), ottavo per Paolo Simion (Bardiani-Csf) e nono per Sonny Colbrelli (Bahrain-Merida).

Dopo il successo del 2016, dunque, ecco servito il bis. Il podio finale viene completato dall’olandese Dylan Gorenewegen (Team LottoNL-Jumbo) e dall’altro tedesco John Degenkolb (Trek-Segafredo). Due gli italiani in top 10: quinto Elia Viviani, settimo Riccardo Minali.

Ordine d’arrivo 5^ tappa:

1 Marcel Kittel (Ger) Quick-Step Floors
2 Elia Viviani (Ita) Team Sky
3 Riccardo Minali (Ita) Astana Pro Team
4 Mark Cavendish (GBr) Dimension Data
5 John Degenkolb (Ger) Trek Segafredo
6 Sacha Modolo (Ita) Team UAE Abu Dhabi
7 Jean-Pierre Drucker (Lux) BMC Racing Team
8 Paolo Simion (Ita) Bardiani CSF
9 Sonny Colbrelli (Ita) Bahrain-Merida
10 Dylan Groenewegen (Ned) Team LottoNl-Jumbo

Classifica generale:

1 Marcel Kittel (Ger) Quick-Step Floors 15:08:56
2 Dylan Groenewegen (Ned) Team LottoNl-Jumboa 18″
3 John Degenkolb (Ger) Trek Segafredo +24 a 20″
4 Jean-Pierre Drucker (Lux) BMC Racing Team 24″
5 Elia Viviani (Ita) Team Sky  a 24″
6 Thomas Steward (Gbr) One Pro Cycling a 24″
7 Riccardo Minali (Ita) Astana Pro Team a 26″
8 Mark Cavendish (Gbr) Dimension Data a 26″
9 Reinardt Janse Van Rensburgh (Saf) Dimension Data a 27″
10 Alex Dowsett (Gbr) Movistar Team a 27″


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*