ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Premier, 24ª giornata: l’Inghilterra parla italiano, Gabbiadini e Ranocchia fanno boom!
Premier, 24ª giornata: l’Inghilterra parla italiano, Gabbiadini e Ranocchia fanno boom!
Gabbiadini Southampton, Premier. Reuters

Premier, 24ª giornata: l’Inghilterra parla italiano, Gabbiadini e Ranocchia fanno boom!

Non solo Antonio Conte e il suo Chelsea: la 24ª di Premier è un trionfo per gli italiani d’Oltremanica. Manolo, esordio con gol; l’ex interista assistman col Liverpool.

LE TIGRI RUGGISCONO, ADDIO AI SOGNI DI GLORIA REDS. Grandissimo Hull City: i Tigers arancioneri, pochi giorni dopo lo 0-0 all’Old Trafford con lo United, stendono addirittura il Liverpool di Jurgen Klopp, in caduta libera in questo inizio 2017 e ora a -13 dalla vetta occupata dal Chelsea. Le reti dei nuovi arrivati N’Diaye e Niasse stendono le ambizioni di Klopp, che ora deve guardarsi le spalle per proteggere la qualificazione in Champions.

La squadra di Silva invece supera il Crystal Palace e sala al terzultimo posto anche per merito di un Andrea Ranocchia super: ordinato e concentrato in difesa, l’ex interista si è trasformato pure in assistman con un lancio splendido che ha consentito a Niasse di fare 2-0 e far correre i titoli di coda sul match.

MANOLO FA 400 ALLA PRIMA COI SAINTS. 12’ per segnare il 400esimo gol di un italiano in Premier League: questi i numeri della prima partita sul suolo inglese di Manolo Gabbiadini, neoattaccante del Southampton. L’ex punta del Napoli ci ha messo dodici minuti per trovare la via del gol con una splendida sassata di sinistro sotto all’incrocio dopo una galoppata in contropiede.

Peccato poi che i suoi Saints siano crollati sotto la rimonta del West Ham, che ha poi vinto 1-3: in gol per gli Hammers Andy Carroll, l’altro ex doriano Pedro Obiang e Mark Noble.

NIANG, GIOIA ANCHE PER TE. Pomeriggio invece pressoché perfetto per l’altro esodato di lusso della nostra Serie A: Mbaye Niang ha servito l’assist di sinistro per Deeney e segnato con una bella spizzata aerea sul cross di Holebas, mettendo non una ma due firme nel 2-1 del suo Watford contro il Burnley. Mazzarri gongola: i suoi Hornets si sono issati dal pantano.

EVERTON CON LA RACCHETTA. Da segnalare infine il pazzesco 6-3 fra Everton e Bournemouth: sugli scudi soprattutto Romelu Lukaku. Il pazzesco poker dell’ariete belga lo porta in vetta alla classifica marcatori e consente ai Toffees di Rambo Koeman di dare più pressione ai Manchester in chiave europea.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*