ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Bundesliga > Bundesliga, 19ª giornata: il Bayern rallenta ma dice grazie al Dortmund, 1-0 al Lipsia e allungo
Bundesliga, 19ª giornata: il Bayern rallenta ma dice grazie al Dortmund, 1-0 al Lipsia e allungo
Aubameyang Borussia Dortmund, Bundesliga. Imago

Bundesliga, 19ª giornata: il Bayern rallenta ma dice grazie al Dortmund, 1-0 al Lipsia e allungo

Un pareggio e una vittoria d’aiuto: la 19ª di Bundesliga si condensa intorno all’1-1, fonte di nervosismo, fra Bayern e Schalke 04 e all’1-0 fra Dortmund e RB.

BAYERN, PARI CON GIALLO PER UN NERVOSO CARLETTO. I bavaresi dovevano solo vincere, aspettando il posticipo tra Borussia Dortmund e Lipsia, ma la squadra di Ancelotti non è andata oltre l’1-1 sullo Schalke. Vantaggio con uno splendido pallonetto di Lewandowski ma Naldo su punizione ha pareggiato i conti.

Tanto nervosismo da parte di Carletto Ancelotti: nella gara che poteva davvero indirizzare questa Bundesliga, con la terza impegnata contro la seconda (Dortmund-Lipsia) nel posticipo di seconda giornata, il tecnico italiano doveva solo vincere e invece ha pagato col solo pari alcune scelte tecniche contestabili (Lahm e Alaba in panchina, al loro posto Rafinha e Bernat; la sostituzione di Robben prima della fine); Ancelotti non ha preso tanto bene neppure i 2’ di recupero, e ha dovuto fronteggiare qualche fischio proveniente dagli spalti dell’Allianz. In Baviera sono incontentabili e funziona così. Per fortuna però…

DORTMUND, CHE FAVORE AI RIVALI! Per fortuna però, si diceva, che c’è il Dortmund. Poco più tardi dell1-1 con lo Schalke Il Bayern ottiene un insperato e ben accetto regalo proprio dai rivali storici di Germania: dopo cinque pareggi nelle ultime 6 i gialloneri di Tuchel finalmente battono un colpo pure in campionato e si riscoprono grandi azzannando la matricola terribile marcata Red Bull.

Il Roten Bullen di Hasenhüttl finisce trafitto dal 16esimo gol stagionale di Pierre Emerick Aubameyang, e ora la vetta occupata dal Bayern è lontana una lunghezza in più, 4 in totale.

C’È CODA, PER L’EUROPA CHE CONTA. Al Dortmund hanno comunque risposto adeguatamente anche le altre candidate alla Champions League: secco 4-0 dell’Hoffenheim al Mainz di Donati (in gol Uth, Terrazzino e due volte l’ungherese Szalai); successo di misura dell’Hertha Berlino sull’Ingolstadt (Karaguchi al 2’) e stesso punteggio del Colonia del solito Modeste (rigore che vale il 15° gol in questa Bundesliga per il francese) che regola il Wolfsburg.

 


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*