ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, 23ª giornata: Pescara-Lazio set da tennis; l’Atalanta torna grande. Toro nella pozzanghera
Serie A, 23ª giornata: Pescara-Lazio set da tennis; l’Atalanta torna grande. Toro nella pozzanghera
Parolo-Immobile, Pescara-Lazio, Serie A. LaPresse

Serie A, 23ª giornata: Pescara-Lazio set da tennis; l’Atalanta torna grande. Toro nella pozzanghera

Volata per l’Europa: nel pomeriggio della 23ª di Serie A Lazio e Atalanta colgono l’attimo e matano Pescara e Cagliari. Empoli-Toro 1-1, vince anche il Sassuolo.

PESCARA-LAZIO 2-6. Nella partita che probabilmente spegne una volta per tutte le velleità di salvezza in Serie A degli abruzzesi, il protagonista che non t’aspetti è della Lazio ma non fa l’attaccante: è Marco Parolo, autore di un poker sensazionale! All’Adriatico l’ex centrocampista del Parma ne fa addirittura 4 (è il primo mediano nella storia della Serie A a siglare una quadripletta). Per i biancocelesti a segno anche Keita e l’ex Immobile, che non esulta.

Nel mezzo, dopo lo spietato uno-due del centrocampista azzurro nei primissimi minuti, gli abruzzesi hanno un sussulto d’orgoglio e rimontano dallo 0-2 al 2-2 con Benali e Brugman (più un rigore fallito da Caprari), ma poi crollano senza colpo ferire. La Serie B dalle parti dell’Adriatico e di Oddo si rifà sempre più vicina.

ATALANTA-CAGLIARI 2-0. Tutti pazzi per il Papu: Alejandro Gomez prende per mano l’Atalanta e avvisa la Lazio che la Dea non vuole mollare.

Al capitano dei bergamaschi, in campo con una curiosissima fascia di capitano con su stampato Einstein che fa la pernacchia, bastano 17’ per regolare il Cagliari: al 4’ di prima intenzione rasoterra su assist di Conti; al 17’ con un bellissimo destro a giro sotto l’incrocio di Rafael. E sono 8 in campionato. Per i sardi di Rastelli è la quarta sconfitta consecutiva senza gol.

CHIEVO-UDINESE 0-0. Pareggio con gli occhiali nel derby del Triveneto, una gara storicamente avara di emozioni. Il canovaccio degli ultimi precedenti si ripete anche al Bentegodi.

Gara con tanti sbadigli e poche occasioni da ambo le parti; nel finale clivensi in inferiorità numerica per l’espulsione di Cesar. Gialloblù e bianconeri salgono a braccetto a quota 29 punti nella classifica di Serie A.

EMPOLI-TORINO 1-1. Il solito vecchio Torino: i granata fanno spazientire di nuovo Mihajlovic non riuscendo ad andare oltre l’1-1 nel pantano del Castellani di Empoli contro una squadra coriacea che continua ad aggiungere mattoncini alla sua salvezza.

Dopo il vantaggio di Belotti in spaccata, Pucciarelli pareggia grazie anche a una pozzanghera che ferma un retropassaggio di Ajeti. Nella ripresa, Iago Falque fallisce un rigore dopo aver litigato con Belotti sul dischetto e la gara termina con il nervosismo degli ospiti per l’ennesima occasione persa. Due punti persi che fanno a dir poco infuriare il già nervoso allenatore serbo.

GENOA-SASSUOLO 0-1. Non riesce a invertire la corrente, il Genoa, che cade ancora a Marassi e suscita la contestazione del suo pubblico. Al redivivo Sassuolo basta il tiro di controbalzo del canterano romanista Pellegrini al 26’ per espugnare Marassi in una giornata da tregenda con diluvio e tramontana.

Nella ripresa il Genoa ci prova pure ma non va oltre una traversa di Gentiletti. Finisce con il Grifone contestato e con Di Francesco che scavalca proprio Juric in classifica.

Serie A


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*