ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Giro 100, Chaves non ci sarà: scelta ricaduta su Tour e Vuelta
Giro 100, Chaves non ci sarà: scelta ricaduta su Tour e Vuelta

Giro 100, Chaves non ci sarà: scelta ricaduta su Tour e Vuelta

Avevamo sperato fino all’ultimo in una sua presenza e diverse volte lo stesso corridore aveva fatto intendere che c’erano grosse possibilità di vederlo il prossimo 5 maggio in Sardegna, ma Esteban Chaves ha annunciato quest’oggi la decisione definitiva: al Giro d’Italia 2017, il Giro 100, non ci sarà.

Non è il colombiano in persona ad ufficializzarlo, ma Neil Stephens, direttore sportivo della sua squadra, la Orica-Scott, che nel corso di un’intervista concessa alla stampa colombiana precisa quali siano i reali obiettivi del ventisettenne scalatore di Bogotà: Tour de France e Vuelta a Espana.

Si tratterebbe della sua prima presenza alla Grande Boucle, dal momento che fino ad ora ha preso parte alla corsa a tappe spagnola, dove si è fatto conoscere al mondo nel 2015 grazie a due vittorie di tappa e al quinto posto nella generale, e a quella italiana, classificandosi secondo alle spalle di Vincenzo Nibali nell’ultima edizione, quella del 2016.

Avrebbe le carte in regola per lottare per la prossima maglia rosa, ma a quanto pare bisognerà attendere almeno un altro anno. Quest’estate si concentrerà sul Tour: le ambizioni non saranno quelle di indossare la gialla al primo tentativo, bensì di familiarizzare con la gara più prestigiosa al mondo per tentare di conquistarla in un secondo momento. “Chaves approva la nostra idea”, dichiara il manager della formazione australiana, aggiungendo che dopo essersi testato al Tour farà anche la Vuelta, dove punterà ad ottenere il massimo risultato possibile.

Scelgono strade diverse, dunque, i due più accreditati scalatori colombiani. Se Chaves farà Tour e Vuelta, Nairo Quintana farà Giro e Tour per tentare una doppietta che sarebbe storica, dal momento che l’ultimo a realizzarla fu Marco Pantani nel 1998.

Chi saranno i protagonisti del Giro 100? Eccoli!


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*