ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Champions, ottavi: Benfica-Dortmund e Psg-Barcellona, la presentazione
Champions, ottavi: Benfica-Dortmund e Psg-Barcellona, la presentazione
MSN Barcellona-City, Champions. Reuters

Champions, ottavi: Benfica-Dortmund e Psg-Barcellona, la presentazione

Bentornata, Champions League! La Coppa dalle grandi orecchie è giunta agli ottavi di finale: stasera Benfica-Dortmund e Psg-Barcellona.

BENFICA-DORTMUND. La sfida del Da Luz fra le Aquile di Portogallo e i gialloneri di Westfalia potrebbe essere uno degli ottavi di Champions più divertenti fra due squadre che hanno sin qui mostrato un calcio offensivo e che hanno una buona tradizione anche nel calcio continentale.

Il ruolino di marcia è abbastanza simile per entrambe: il Benfica ha raggiunto i quarti di finale per due volte nelle ultime sei stagioni, mentre il Borussia Dortmund – vincitore nel 1997 in finale contro la Juventus – potrebbe qualificarsi per i quarti di finale per la terza volta in questo decennio in cui una volta è arrivato anche in finale, nel 2013, perdendo contro il Bayern Monaco nel derby tedesco di Wembley.

Una curiosità che riguarda il Benfica: la squadra di Rui Vitoria è la meno competitiva fra le 16 sorelle del lotto degli ottavi, visto che si è qualificata con appena 8 punti (alle spalle del Napoli) e nonostante 10 gol totali subiti. Decisamente migliore il percorso del BVB targato Tuchel, capace di vincere il suo gruppo precedendo in classifica il Real Madrid e segnando ben 21 gol, record assoluto nella storia della fase a gironi di Champions League.

BENFICA (4-4-2): Ederson; Semedo, Luisão, Lindelöf, Eliseu; Fejsa, Pizzi, Salvio, Almeida; Jonas, Mitroglou.

Indisponibili: Živković (squalificato), Lisandro López (ginocchio)

In dubbio: Jonas (schiena)

DORTMUND (3-4-2-1): Bürki; Piszczek, Sokratis, Bartra, Schmelzer; Weigl, Castro, Raphaël Guerreiro, Dembélé, Reus; Aubameyang.

Indifponibili: Götze (problemi muscolari), Bender (caviglia)

In dubbio: Rode (inguine)

PSG-BARCELLONA. Una grande classica del calcio europeo: al Parco dei Principi Paris-Saint Germain e Barcellona si ritrovano per l’ennesima contro in un affascinante rewind. Una volta sola, tra l’altro, nei quarti di finale dell’edizione 1994-1995, quando ancora questo torneo era noto come Coppa dei Campioni (e aveva una formula leggermente diversa), Les Parisiens hanno battuto i blaugrana. Le altre due occasioni in cui si sono incontrate nella fase a eliminazione diretta sono state nel 2012-2013 e nel 2014-2015, e in entrambi i casi è passato il Barcellona.

Il Paris Saint-Germain si è qualificato agli ottavi di finale di Champions League classificandosi al secondo posto con 12 punti nel gruppo A, dietro l’Arsenal a 14 punti. La squadra di Unai Emery però ha un dato pauroso da opporre a Messi e compagni: dopo una flessione a metà dicembre il Paris non ha più perso in nessuna competizione, e con un Cavani da 31 gol in 30 partite neppure il sogno del passaggio del turno è impossibile.

Il Barcellona si è qualificato agli ottavi di Champions League da primo in classifica nel gruppo C, davanti a Manchester City, Borussia Monchengladbach e Celtic. Ha vinto tutte le partite della fase a gironi a eccezione della partita all’”Etihad Stadium” contro il City, vincente in casa 3-1 (due settimane prima aveva perso 4-0 al “Camp Nou”). Nella Liga il momento altalenante prosegue nonostante i gol a grappoli fatti in alcune occasioni. Sabato però è andato a segno tutto l’MSN: che sia un segnale?

PARIS-SAINT GERMAIN (4-3-3): Trapp; Aurier, Marquinhos, Kimpembe, Maxwell; Verratti, Rabiot, Matuidi; Lucas, Cavani, Draxler.

Indisponibili: Thiago Motta (squalificato), Thiago Silva (problemi muscolari)

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Umtiti, Alba; Rakitić, Busquets, Iniesta; Messi, Luis Suárez, Neymar.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*