ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Androni-Sidermec, Gianni Savio assicura: “Squadra presente anche nel 2017”
Androni-Sidermec, Gianni Savio assicura: “Squadra presente anche nel 2017”

Androni-Sidermec, Gianni Savio assicura: “Squadra presente anche nel 2017”

L’annuncio delle wild card per il Giro d’Italia 2017 e la conseguente esclusione delle due Professional italiane Androni-Sidermec e Nippo-Vini Fantini aveva fatto temere il peggio: la chiusura delle due compagini al termine della stagione. E del resto il patron della squadra diretta da Gianni Savio, Mario Androni, aveva pubblicamente dichiarato come fosse quella la reale intenzione, dal momento che il venir meno di una vetrina così prestigiosa come il Giro 100 non era in alcun modo tollerabile.

Ma a rassicurare tutti ci pensa Gianni Savio in persona, il quale, intervenuto nella trasmissione radiofonica Ultimo chilometro, precisa che i suoi ragazzi saranno in gruppo anche nel 2017. Confermando di aver ricevuto il pieno appoggio da parte del secondo sponsor, la Sidermec, il manager torinese spera di poter convincere ai ritornare su suoi passi anche Androni, per ritornare ancora più forti e ritentare l’assalto alla Corsa Rosa che manca da due anni.

Le rassicurazioni, però, non convivono con la “rabbia” e la delusione presenti nell’animo di ciascuno dei componenti della squadra, che sente di aver subito una vera ingiustizia sin da quel giorno in cui, trovandosi in Venezuela e festeggiando il primo successo in stagione a firma di Raffaello Bonusi, era giunta la notizia in merito alle decisioni di Rcs Sport. Ma la formazione non si è persa d’animo, analizza Savio, e ha finora ottenuto ben nove podi in poco più di un mese, risultando senza alcun dubbio la miglior Professional.

Con un organico assolutamente competitivo che è stato allestito nel corso dell’inverno – sono arrivati uomini veloci, attaccanti e scalatori, senza dimenticare la presenza di quattro forti neoprofessionisti italiani – si guarda al prosieguo dell’annata che si preannuncia ugualmente molto intensa. E con tante motivazioni in più per fare bene e dimostrare a Mauro Vegni e al suo staff di essersi sbagliati sulla scelta delle wild card.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*