ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B, 26a giornata: il Benevento vola a Vercelli; decolla il Bari, cade il Cittadella
Serie B, 26a giornata: il Benevento vola a Vercelli; decolla il Bari, cade il Cittadella
Vives-Chibsah, Pro Vercelli-Benevento, Serie B. LaPresse

Serie B, 26a giornata: il Benevento vola a Vercelli; decolla il Bari, cade il Cittadella

Gli Stregoni volano che è uno spettacolo: in attesa delle big di Serie B, il Benevento sbanca Vercelli ed è 2°. Male il Cittadella, si risveglia il Bari.

PRO VERCELLI-BENEVENTO 0-1. Grazie a un rigore trasformato nel finale da Ceravolo (fallo di Berra su Cissé) il Benevento passa al ‘Piola’ contro la Pro Vercelli (1-0) e sale al secondo posto in classifica nel campionato di Serie B, a un punto dalla capolista Frosinone, atteso domani dall’impegno in casa del Pisa, e del duo Verona-Spal impegnato nel big match di lunedì sera. La Pro piemontese invece è alla terza sconfitta consecutiva e resta impelagata in piena zona retrocessione.

PERUGIA-VIRTUS ENTELLA 0-0Stavolta il Curi vede poche emozioni e zero. Alla fine Perugia ed Entella devono accontentarsi di un pari con gli occhiali che smuove un po’ la loro postazione in zona playoff: 39 punti per i Grifoni umbri; 35 per la squadra di Chiavari allenata da Breda (che chiude in dieci per l’espulsione di Ammari).

CITTADELLA-AVELLINO 1-3. Colpaccio esterno dell’Avellino che dopo aver matato il Verona in casa si ripete addirittura a Cittadella, freddando gli uomini di Venturato che frenano di nuovo sulla strada dei playoff. I veneti hanno di che mangiarsi le mani, visto che erano pure passati in vantaggio con Strizzolo al 12′; poi la roboante rimonta irpina con la doppietta del grande ex Matteo Ardemagni e il tris di Eusepi nel recupero. Continua la striscia positiva dei Lupi verdi targati Novellino.

SPEZIA-TRAPANI 2-2. Spezia, che beffa! I liguri di Mimmo Di Carlo si fanno riprendere proprio nel finale dal mai domo Trapani di Alessandro Calori, che nonostante l’ultimo posto in classifica resta in corsa per la salvezza rimontando da 2-0 a 2-2 al Picco. I bianconeri devono mangiarsi le mani, dopo la doppietta del solito famelico Diablo Granoche che dopo 10′ aveva già indirizzato la gara. Al 35′ poi il gol trapanese di Casasola. Nel finale, con entrambe le squadre ridotte in dieci per le espulsioni di Fabbrini e dello stesso Casasola, i granata siciliani piazzano la zampata del definitivo 2-2 con un tocco di Pagliarulo sul cross dalla destra di Colombatto.

BARI-TERNANA 3-1. Il Bari cala il tris alla Ternana e prosegue la corsa playoff. I pugliesi di Colantuono si impongono 3-1 sugli umbri di Gautieri. La gara si mette subito in discesa per i padroni di casa: al 6′ Brienza entra in area, si libera di due difensori e firma il vantaggio battendo con un tocco sotto Aresti. Poi al 25′ gli ospiti restano in dieci per la seconda ammonizione rimediata da Coppola. Nonostante l’inferiorità numerica però la Ternana raggiunge il pari prima dell’intervallo con Di Noia. Nella ripresa i galletti (ora ottavi a 37 punti) suonano la carica con Galano prima e Floro Flores poi: la speranza della Serie A in Puglia non è ancora spenta.

CARPI-BRESCIA 2-1. Finalmente Carpi: la banda-Castori in crisi nera e ancora a secco di vittorie in questo 2017 torna finalmente al sorriso piegando 2-1 il Brescia al Cabassi. Tutto accade nel giro di dieci minuti a cavallo dei due tempi: doppio vantaggio carpigiano firmato da Lasagna al 38′ e Beretta al 42′. Inutile per il Brescia in caduta libera di Brocchi l’ennesimo graffio stagionale dell’Airone Caracciolo.

SALERNITANA-CESENA 1-1. Campani e romagnoli si dividono la posta nella gara dell’Arechi. Vantaggio granata firmato dall’ex laziale Minala; pari dopo cinque minuti di Andrea Cocco, che conferma il suo ottimo inserimento in maglia cesenate.

VICENZA-ASCOLI 1-1. Vicenza e Ascoli si spartiscono la posta in palio (1-1) nella gara valida per la 26/a giornata del campionato di Serie B. Prosegue così la striscia positiva dei marchigiani, che non perdono dal 26 novembre scorso. I biancorossi invece tornano a muovere la classifica dopo due sconfitte consecutive uscendo momentaneamente dalla zona playout. I gol sono di Mignanelli e di De Luca. Due minuti dopo il pari biancorosso i veneti restano in dieci per l’espulsione di Signori per un fallo su Orsolini.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*