ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Liga, 23ª giornata: il Real prova la fuga con Bale; Atletico, mamma mia Gameiro! 4 fischi del Granada
Liga, 23ª giornata: il Real prova la fuga con Bale; Atletico, mamma mia Gameiro! 4 fischi del Granada
Bale Real Madrid-Espanyol, Liga. AFP

Liga, 23ª giornata: il Real prova la fuga con Bale; Atletico, mamma mia Gameiro! 4 fischi del Granada

Nel segno di Bale (e Morata) e Griezmann, il sabato della 23ª di Liga: il gallese torna e mette la firma sul 2-0 all’Espanyol; il francese fa il fenomeno a Gijon.

REAL, CON ALVARO E GARETH PUÒ PARTIRE LA FUGA GIUSTA. Un gol per tempo, basta questo alla squadra di Zidane per battere 2-0 l’Espanyol e continuare la propria corsa verso il titolo. Vantaggio di Morata, raddoppia Gareth Bale appena entrato a una decina di minuti dalla fine.

Niente cali di tensione dunque per le merengues tre giorni dopo il 3-1 di Champions al Napoli. L’ex juventino sfrutta subito la chance offertagli da Zidane e marca il settimo gol in questa Liga, un’incornata su assist delizioso di Isco; entrando nella ripresa invece Bale ritrova il campo due mesi e mezzo dopo l’infortunio contro lo Sporting e ritrova subito la via del gol, il modo migliore per ripartire e riprendere subito il ritmo. La Casa Blanca allunga a +3 sul Siviglia e a +4 sul Barcellona, e ha sempre quelle due partite da recuperare.

GAMEIRO È UNA FURIA, L’ATLETICO FA POKER. L’Atletico è sempre vivo: nonostante una prova non proprio brillantissima, i Colchoneros di Simeone sbancano Gijon e continuano a dare segnali al campionato spagnolo. Lo Sporting finisce travolto 4-1. Vantaggio di Ferreira Carrasco dopo 13” dall’inizio del secondo tempo ma pareggia subito Sergio Álvarez.

Simeone si gioca poi la carta Gameiro al posto di Torres, e il francese lo ripaga con una tripletta monstre. 80’, 81’ e 85’: l’ex attaccante del Siviglia ribalta il Molinon in appena cinque minuti e si porta il pallone a casa! Ora testa al Bayer Leverkusen in Champions e al big match di Liga di domenica prossima contro il Barcellona.

IL SIVIGLIA FA DI TESTA SUA. La squadra di Sampaoli non molla di un centimetro e continua il suo testa a testa con le altre grandi di Spagna: in attesa del Barcellona (domani col Leganes) gli andalusi battono a domicilio l’Eibar, 2-0 firmato da Sarabia e Vitolo.

Dopo una sconfitta e un pareggio, il Siviglia torna dunque alla vittoria, proprio alla vigilia del match di Champions contro il Leicester. Un buon viatico, in vista dell’appuntamento europeo.

GRANADA, LA PELLE È CARA. Da sottolineare infine il 4-1 del Granada sul Betis nell’anticipo di ieri. La squadra di Luis Alcaraz si porta così a -2 dal Leganés che occupa il quartultimo posto della classifica. I padroni di casa si impongono 4-1 per effetto delle reti di Carcela al 18’, Ramos (ex Borussia Dortmund) al 28’ e 64’ e Andreas Pereira al 33’. Rete della bandiera degli ospiti di Petros al 75’.

 


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*