ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > CDM Scherma, a Vancouver la spada azzurra è terza. Sesto Fichera
CDM Scherma, a Vancouver la spada azzurra è terza. Sesto Fichera
foto: Manky/FIE

CDM Scherma, a Vancouver la spada azzurra è terza. Sesto Fichera

Contemporaneamente alle ragazze della sciabola impegnate ad Atene, c’è la Coppa del Mondo di spada uomini fa tappa a Vancouver: sulle pedane canadesi Marco Fichera è sesto nella gara individuale, mentre la squadra sale sul terzo gradino del podio.

Continua il momento altalenante degli spadisti azzurri quando si esibiscono singolarmente. Ancora un weekend senza l’acuto e senza nemmeno raggiungere il podio. In Nordamerica è Marco Fichera il migliore dei nostri, settimo dopo essere uscito ai quarti di finale per 15-8 per mano dello svizzero Max Heinzer, vincitore della medaglia d’oro grazie al successo in finale sul cubano Reytor Venet, piegato per 14-13.

Il ventitreenne di Acireale, alla ricerca del secondo podio stagionale, supera negli assalti di giornata l’israeliano Yuval Freilich per 15-13, il russo Dmitriy Gusev per 15-5 e il kazako Dmiitry Alexanin per 11-10. Out agli ottavi per Paolo Pizzo: il siciliano, campione mondiale nel 2011,  viene eliminato dal finlandese Vuorinen per 15-7.

Stop ai sedicesimi Andrea Santarelli, Ko con il russo Anokhin per 15-9, e Matteo Tagliariol, battuto per 15-7 dal cubano Venet, che inaspettatamente arriva fino all’ultimo atto. Si fermano subito al primo turno Enrico Garozzo, Edoardo Vichi e Luca Ferraris.

Ancora una bona prova da parte della squadra vicecampione olimpica di Rio 2016: Enrico Garozzo, Marco Fichera, Paolo Pizzo ed Andrea Santarelli stavolta riescono a vendicare proprio chi in quella circostanza li aveva privato della medaglia d’oro più ambita, vale a dire i cugini francesi, sconfiggendoli nella finalina valida per il bronzo.

La giornata dei nostri alfieri comincia con la vittoria contro la Germania per 15-14, a cui segue quella contro il Kazakhistan per 35-23. In semifinale, però, si impatta contro l’Ucraina, che prende il largo a metà gara e, nonostante la grande rimonta di Garozzo e Fichera, vince con una stoccata di vantaggio (40-39).

L’Ucraina cede in finale per 40-35 alla Repubblica Ceca, che porta a casa la medaglia d’oro.

COPPA DEL MONDO – SPADA MASCHILE – Vancouver
Finale
Heinzer (Sui) b. Reytor Venet (Cub) 14-13

Semifinali
Heinzer (Sui) b. Borel (Fra) 15-12
Reytor Venet (Cub) b. Vuorinen (Fin) 15-14

Quarti
Borel (Fra) b. Herey (Ukr) 15-12
Heinzer (Sui) b. Fichera (ITA) 15-8
Vuorinen (Fin) b. Jerent (Fra) 15-13
Reytor Venet (Cub) b. Yamada (Jpn) 15-14

Classifica: 1. Heinzer (Sui), 2. Reytor Venet (Cub), 3. Borel (Fra), 3. Vuorinen (Fin), 5. Jerent (Fra), 6. Fichera (ITA), 7. Yamada (Jpn), 8. Herey (Ukr).

COPPA DEL MONDO – SPADA MASCHILE – PROVA A SQUADRE – Vancouver
Finale
Repubblica Ceca b. Ucraina 40-35

Finale 3°-4° posto
ITALIA b. Francia 45-38

Semifinali
Repubblica Ceca b. Francia 45-44
Ucraina b. ITALIA 40-39

Quarti
Francia b. Svizzera 45-26
Repubblica Ceca b. Ungheria 27-26
Ucraina b. Israele 45-40
ITALIA b. Kazakhistan 35-23

Tabellone dei 16
ITALIA b. Germania 15-14

Classifica: 1. Repubblica Ceca, 2. Ucraina, 3. ITALIA, 4. Francia, 5. Ungheria, 6. Israele, 7. Svizzera, 8. Kazakhistan.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*