ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Atletica, Europei Belgrado 2017: le ambizioni degli azzurri
Atletica, Europei Belgrado 2017: le ambizioni degli azzurri

Atletica, Europei Belgrado 2017: le ambizioni degli azzurri

Belgrado 2017 è la 34^ edizione dei Campionati Europei Indoor di atletica leggera. La capitale serba ospiterà dal 3 al 5 marzo l’élite continentale, compresi 27 rappresentanti della nazionale italiana. Vediamo quali sono le loro aspettative.

Uomini. La gara su cui facciamo maggiormente affidamento è il salto in lungo. potendo contare su tre atleti ai vertici internazionali in questo inizio di stagione. Stiamo parlando di Marcell Jacobs, Filippo Randazzo e Andrew Howe, tutti capaci di superare gli otto metri ai recenti campionati italiani al coperto disputati ad Ancona.

Il nome della velocità è quello di Michael Tumi, che ha corso lo scorso mese i 60 metri piani in 6.66 corso a Modena lo scorso 4 febbraio, guardando tutti dall’alto nella graduatoria stagionale e senza la pressione di dover sfidare la stella francese Christophe Lemaitre, assente. Buone chance di cogliere un bel risultato dai 3000 metri, dove Marouan Razine è quarti nella lista del 2017 con il suo primato di 7:50.78. Presente anche Yemane Crippa, che nella lista partenti ha soltanto il quindicesimo tempo, ma che può essere in grado di far saltare il banco.

C’è anche il veterano Fabrizio Donato, il capitano della spedizione azzurra, ma il laziale non ha mai gareggiato quest’anno, per cui la sua gara sarà una vera incognita. Con lui nel triplo ci sarà Daniele Cavazzani, mentre ha deciso di non prendere parte alla trasferta serba Daniele Greco, appena rientrato dopo i ben noti problemi fisici che l’attanagliano da qualche anno.  Si attende qualche buon salto in alto da Silvano Chesani e dal giovane Christian Falocchi, in una gara orfana di Gianmarco Tamberi e Marco Fassinotti.

Donne. La maggiore speranza è affidata alla staffetta 4×400 metri composta da Maria Benedicta Chigbolu, Ayomide Folorunso, Lucia Pasquale, Maria Enrica Spacca e Gloria Hooper (ne saranno scelte quattro). Non presenti i tempi stagionali, ma le possibilità di ben figurare ci sono. Si attende la conferma di Dariya Derkach nel salto triplo dopo la buona prova agli assoluti, con un podio che non sembra troppo lontano.  Nella velocità c’è Gloria Hooper che punta ad entrare in finale. Un peccato, infine, non poter contare su Antonella Palmisano, la primatista stagionale di marcia.

Qui il programma completo di Belgrado 2017. Questo l’elenco completo dei convocati dell’Italia:

Uomini:
60m: Michael Tumi (Fiamme Oro Padova)
400m: Mario Lambrughi (Atl. Riccardi Milano 1946)
400m: Marco Lorenzi (Fiamme Gialle)
1500m: Yassin Bouih (Fiamme Gialle/Atl. Reggio)
1500m: Joao Bussotti (Esercito/Atl. Livorno)
3000m: Yeman Crippa (Fiamme Oro Padova)
3000m: Marouan Razine (Esercito)
60hs: Hassane Fofana (Fiamme Oro Padova)
alto/HJ: Silvano Chesani (Fiamme Oro Padova)
alto/HJ: Christian Falocchi (Brixia Atletica 2014)
Lungo/LJ: Marcell Jacobs (Fiamme Oro Padova)
Lungo/LJ: Andrew Howe (Aeronautica)
Lungo/LJ: Filippo Randazzo (Fiamme Gialle/Pro Sport 85 Valguarnera)
Triplo/TJ: Daniele Cavazzani (Studentesca Rieti Andrea Milardi)
Triplo/TJ: Fabrizio Donato (Fiamme Gialle)
Eptathlon: Simone Cairoli (Lecco-Colombo Costruzioni)

Donne:
60m: Anna Bongiorni (Carabinieri)
60m/4×400: Gloria Hooper (Carabinieri)
3000m: Giulia Alessandra Viola (Fiamme Gialle)
alto/HJ: Serena Capponcelli
alto/HJ: Erika Furlani (Fiamme Oro Padova)
Lungo/LJ: Laura Strati (Atl. Vicentina)
Triplo/TJ: Dariya Derkach (Aeronautica)
4×400: Maria Benedicta Chigbolu (Esercito)
Ayomide Folorunso (Fiamme Oro Padova)
Lucia Pasquale (Brixia Atletica 2014)
Maria Enrica Spacca (Carabinieri)


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*