ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Atletica, Europei Indoor 2017: è già disfatta Italia!
Atletica, Europei Indoor 2017: è già disfatta Italia!

Atletica, Europei Indoor 2017: è già disfatta Italia!

Comincia nel peggiore dei modi l’avventura dell’Italia ai Campionati Europei Indoor di atletica leggera Belgrado 2017: subito fuori, nella prima delle tre giornate, alcuni tra i più attesi protagonisti azzurri.

Male, molto male dal salto in lungo. La nazionale azzurra si presentava ai nastri di partenza con i tre migliori atleti stagionali, ma soltanto uno di loro riesce ad approdare in finale. Si tratta di Filippo Randazzo, che con la misura di 7.89 si piazza al quinto posto ed è in lizza per una medaglia nella giornata di domani. Il primo posto delle qualificazioni è dell’’ucraino Serhiy Nykyforov (8.18, nuovo record stagionale) davanti al serbo Lazar Anic (7.98) e all’albanese Izmir Smajlaj (7.98, record nazionale).

Deludono enormemente gli altri due. Il detentore del primato europeo in questa stagione, il ventiduenne italo-americano Marcell Jacobs, riesce a fare solo 7.69 al secondo tentativo, peggiorandosi poi nell’ultimo salto a disposizione. Solo undicesimo posto, quando la finale sarà tra otto atleti. Peggio anche Andrew Howe, recentemente tornato – dopo sette anni – a superare la quota degli otto metri. Dopo un 7.71 alla prima prova, l’ex argento olimpico piazza un nullo ed infine un 6.19 che lo spedisce anzitempo a casa.

Finisce qui la deblacle azzurra? Ovviamente no! Dal settore dei salti, passando al triplo femminile, si registra la prova opaca di Dariya Derkach. L’italo-ucraina, in grado di saltare in questo inizio di stagione oltre i quattordici metri, non riesce a centrare l’abbordabile misura di 13.97, fermandosi trenta centimetri più dietro. Magra consolazione, finisce fuori gara anche la rumena Elena Andreea Panturoiu (13.84), la primatista continentale del 2017.

Ma per non farci mancare proprio niente, ecco anche una squalifica (per infrazione di corsia). È quella di Mario Lambruchi, qualificatosi per le semifinali dei 400 metri, ma poi squalificato. Out anche il compagno di squadra Marco Lorenzi.

Che dire… se il buongiorno si vede dal mattino, sarà l’ennesima figuraccia per l’atletica italiana in una competizione internazionale. Quando c’è da sfoderare gli artigli, non siamo capaci!


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*