ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Dubai, Murray già in finale. Djoko Ko ad Acapulco. E c’è Fognini a San Paolo
Dubai, Murray già in finale. Djoko Ko ad Acapulco. E c’è Fognini a San Paolo

Dubai, Murray già in finale. Djoko Ko ad Acapulco. E c’è Fognini a San Paolo

In attesa del primo Masters 1000 della stagione, quello californiano di Indian Wells, sui cementi arabo e messicano proseguono due Masters 500: sono quelli di Dubai ed Acapulco.

Al Dubai Duty Free Tennis Championships siamo già ad un passo dalla finale. Dopo l’inaspettato Ko di Roger Federer, che dopo aver fallito tre match point viene sconfitto da un giocatore sopra la centesima posizione mondiale, il russo Evgeni Donskoy, rimane Andy Murray tra i primissimi favoriti. E lo scozzese, testa di serie numero uno, ha già conquistato il pass per la finale: battendo il francese Lucas Pouille, si è assicurato la possibilità di giocarsi contro lo spagnolo Fernando Verdasco, vincitore contro l’olandese Robin Haase, l’appuntamento emiratino, in cui non è mai andato oltre il secondo posto nel 2012.

Spostiamoci nel continente americano, all’Abierto Mexicano Telcel di Acapulco. Prosegue senza intoppi la corsa di Rafael Nadal, sebbene il maiorchino impieghi quasi due ore per avere la meglio del giapponese Yoshhito Nishioka. Chi non se la passa proprio bene è Novak Djokovic, che perde la battaglia contro l ‘australiano Nick Kyrgios, vincitore per 76(9) 75 sul numero due al mondo. Dopo aver fallito anche questo nuovo appuntamento, il serbo spera di risorgere in occasione del grande cemento statunitense di Indian Wells. Con Nadal e Kyrgios avanzano anche Marin Cilic e Sam Querrey.

C’è poi un terzo torneo in corso di svolgimento in questa stessa settimana: è il Brasil Open di scena sulla terra rossa di San Paolo, in Brasile. E c’è un italiano ancora in corsa: è Fabio Fognini, abile a vincere nei primi turni due derby contro Marco Cecchinato ed Alessandro Giannessi e ora in cerca di un posto in semifinale contro il tennista iberico Pablo Carreno Busta, primo favorito del tabellone, dall’alto della posizione numero 24 del ranking atp. Spagnolo anche il numero due del seeding, Albert Ramos Vinolas.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*