ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Parigi-Nizza 2017, Démare vince una scoppiettante prima tappa. Espulso Bardet
Parigi-Nizza 2017, Démare vince una scoppiettante prima tappa. Espulso Bardet

Parigi-Nizza 2017, Démare vince una scoppiettante prima tappa. Espulso Bardet

Subito emozioni alla Parigi-Nizza 2017: ad aprire la Corsa verso il Sole è una inedita vittoria di Arnaud Démare (FDJ), che vince uno sprint a due su Julian Alaphilippe (Quick Step Floors) al termine di una prima tappa caratterizzata da vento e pioggia.

È la Bois d’Arcy – Bois d’Arcy la frazione d’apertura della gara organizzata da Aso. Sono 148,5 km nella regione dell’Île-de-France. Tracciato disegnato per i velocisti, ma le avverse condizioni atmosferiche ribaltano le previsioni iniziali e rendono la prova davvero incerta.

Mancano ancora cento chilometri alla conclusione, infatti, e il gruppo si spezza in più tronconi a causa dei ventagli: davanti rimangono non più di trenta unità (destinate a ridursi ulteriormente con il passare del tempo), mentre dietro cominciano a perdere secondi nomi illustri, come quello di Alberto Contador (Trek-Segafredo). Si pensa che si possa arrivare ad una volata ristretta, ma così non è: a due chilometri dall’arrivo attacca Julian Alaphilippe, intenzionato ad evitare la volata in cui corridori più veloci possono impedirgli di giocarsi le sue possibilità.

Ma ad incollarsi alla sua ruota è Arnaud Démare, che capisce l’importanza del momento ed insegue il connazionale, infilzandolo poi nello sprint a due. Per il vincitore dell’ultima Sanremo è la terza vittoria stagionale, un bel segnale in vista della nuova Classicissima che si disputerà tra due settimane. A vincere la volata dei battuti è Alexander Kristoff (Katusha-Alpecin), che arriva a nove secondi precedendo Philippe Gilbert (Quick Step Floors).

Attardati molti dei contendenti alla classifica generale: nel gruppo davanti figurano Daniel Martin (Quick Step Floors) e Sergio Henao (Team Sky), mentre pagano 47″ Richie Porte (Bmc Racing Team), Romain Bardet (AG2R La Mondiale) ed Ilnur Zakarin (Katusha-Alpecin). Accusa 1’04” Alberto Contador, che giunge in ventesima posizione in compagnia del nostro Davide Formolo (Cannondale-Drapac).

AGGIORNAMENTO. Romain Bardet è espulso dalla corsa: la giuria ha deciso di punire il francese con la massima pena a causa di prolungate scie dell’ammiraglia (riprese dalle telecamere) dopo un incidente meccanico che l’aveva costretto a perdere terreno.

Rochefort-en-Yvelines – Amilly (192,5 km) è la seconda tappa.

Ordine d’arrivo 1^ tappa:

1 DEMARE Arnaud FDJ 3h 22′ 43”
2 ALAPHILIPPE Julian QUICK – STEP FLOORS + 00′ 00”
3 KRISTOFF Alexander TEAM KATUSHA ALPECIN + 00′ 09”
4 GILBERT Philippe QUICK – STEP FLOORS + 00′ 09”
5 HARDY Romain FORTUNEO – VITAL CONCEPT + 00′ 09”
6 MARTIN Daniel QUICK – STEP FLOORS + 00′ 09”
7 GALLOPIN Tony LOTTO SOUDAL + 00′ 09”
8 HALLER Marco TEAM KATUSHA ALPECIN + 00′ 09”
9 HENAO MONTOYA Sergio TEAM SKY + 00′ 09”
10 MOLARD Rudy FDJ


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*