ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Tirreno-Adriatico 2017, Sagan festeggia a Montalto di Castro
Tirreno-Adriatico 2017, Sagan festeggia a Montalto di Castro

Tirreno-Adriatico 2017, Sagan festeggia a Montalto di Castro

Si era detto che non fosse in grande condizione, ma Peter Sagan ha dimostrato che non ha bisogno del 100% della forma per sbaragliare la concorrenza: lo slovacco della Bora-Hansgrohe si aggiudica la terza tappa della Tirreno-Adriatico 2017 battendo in volata Elia Viviani (Team Sky) e Jurgen Roelandts (Lotto Soudal). Rohan Dennis (Bmc Racing Team) nuova maglia azzurra.

Due giornate dense di emozioni, quelle appena vissute alla Corsa di Due mari. Oggi ci aspetta una frazione che, almeno sulla carta, non presenta particolari insidie. Sono 204 i km da affrontare per i corridori rimasti in gara: tra questi, non c’è Alessandro Tonelli (Bardiani-Csf), ritiratosi a causa di un attacco influenzale. Start alle ore 11.30 e subito via alla fuga: sono Alexis Gougeard (Ag2r La Mondiale), Mattia Frapporti (Androni-Sidermec), Andryi Grivko (Astana), Mirco Maestri e Luca Wackermann (Bardiani-Csf), Iuri Filosi e Kohei Uchima (Nippo-Vini Fantini) gli attaccanti.

Vantaggio massimo vicino ai quattro minuti e mezzo. Al GPM di Scansano transita per primo Filosi davanti a Frapporti, mentre ai due traguardi volanti passa per primo Maestri, che fa incetta di punti per la maglia rossa e poi si rialza. Dietro si comincia a tirare forte e il gap decresce rapidamente: in testa restano solo Gougeard, Grivko e Filosi. Quest’ultimo è il più temerario, ma si rialza a 20 km all’arrivo.

Andatura a mille nel finale e più volte il plotone principale rischia di fratturarsi. La frattura avviene all’ultimo chilometro, quando una caduta causata dal corridore della Nippo-Vini Fantini Eduard Grosu spezza il gruppo ed impedisce a tanti atleti di giocarsi la volata, tra cui Fernando Gaviria e Tom Boonen (Quick Step Floors) e Fabio Felline (Trek-Segafredo). Lo sprint viene lanciato da Elia Viviani, che prova ad anticipare gli avversari, ma viene passato da un Peter Sagan che vince con grande facilità. Terzo posto per il belga Roelandts seguito da Sacha Modolo (UAE Team Emirates). Settimo Andrea Palini (Androni-Sidermec), ottavo Roberto Ferrari (UAE Team Emirates).

Cambia la maglia azzurra: il simbolo del primato rimane in Bmc per il terzo giorno consecutivo, ma per la somma dei piazzamenti è Rohan Dennis l’attuale leader della classifica davanti ai compagni di squadra Greg Van Avermaet e Damiano Caruso.

Ordine d’arrivo 3^ tappa:

1 Peter Sagan (Svk) Bora – Hansgrohe
2 Elia Viviani (Ita) Team Sky
3 Jürgen Roelandts (Bel) Lotto – Soudal
4 Sacha Modolo (Ita) UAE Team Emirates
5 Luka Mezgec (Slo) Orica – Scott
6 Rick Zabel (GER) Team Katusha – Alpecin
7 Andrea Palini (Ita) Androni Giocattoli – Sidermec
8 Roberto Ferrari (Ita) UAE Team Emirates
9 Georg Preidler (AUT) Team Sunweb
10 Ramon Sinkeldam (Ned) Team Sunweb

Classifica generale:

1. 3 10005889193 DENIS Rohan AUS BMC BMC RACING TEAM 11.07’13 0
2. 1 10004451371 VAN AVERMAET Greg BEL BMC BMC RACING TEAM 11.07’13 0’00
3. 2 10004564337 CARUSO Damiano ITA BMC BMC RACING TEAM 11.07’13 0’00
4. 8 10004507753 VAN GARDEREN Tejay USA BMC BMC RACING TEAM 11.07’13 0’00
5. 136 10002836626 TERPSTRA Niki NED QST QUICK-STEP FLOORS 11.07’29 0’16
6. 133 10006679543 JUNGELS Bob Y LUX QST QUICK-STEP FLOORS 11.07’29 0’16
7. 101 10006738854 QUINTANA Nairo COL MOV MOVISTAR TEAM 11.07’34 0’21
8. 102 10003473994 AMADOR Andrey CRC MOV MOVISTAR TEAM 11.07’34 0’21
9. 104 10004617180 CASTROVIEJO Jonathan ESP MOV MOVISTAR TEAM 11.07’34 0’21
10. 106 10003088826 MORENO Daniel ESP MOV MOVISTAR TEAM 11.07’34 0’21


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*