ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Parigi-Nizza 2017, Simon Yates d’autorità a Fayence
Parigi-Nizza 2017, Simon Yates d’autorità a Fayence

Parigi-Nizza 2017, Simon Yates d’autorità a Fayence

È Simon Yates a dominare a Fayence, sede d’arrivo della sesta tappa della Parigi-Nizza 2017: il britannico della Orica-Scott si rende protagonista di una grande azione cominciata a poco meno di venti chilometri al traguardo e va a chiudere a braccia alzate sul traguardo. Julian Alaphilippe (Quick Step Floors) resiste brillantemente in vetta alla classifica.

Giornata chiave alla Corsa verso il Sole: è il primo dei tre step decisivi per la definizione della classifica generale. Sono sei i Gran Premi della Montagna da affrontare e l’arrivo è in cima ad uno strappo di 1.3 km con pendenza che sfiora il 10%. Non fa più parte della gara Davide Formolo (Cannondale-Drapac), caduto nella tappa precedente a venti chilometri dall’arrivo e ritiratosi per le numerose ferite riportate(nulla di grave, fortunatamente).

Ed è in salita anche la partenza verso il Col de l’Espigoulier, sul quale si susseguono gli attacchi per andare in avanscoperta. Dopo diversi tentativi andati a vuoto,come quello di Jarlinson Pantano (Trek-Segafredo), prendono margine otto corridori: Alessandro De Marchi (Bmc), Alexis Domont (Ag2R La Mondiale), Eduardo Sepulveda (Fortuneo-Vital Concept), Winner Anacona e Jesus Herrada (Movistar), Michael Valgren (Astana), Ben Swift (UAE Team Emirates) e Sylvain Chavanel (Direct Energie).

Mancano oltre cinquanta chilometri all’arrivo e, verso il Col de Bourigaille, ecco l’attacco di Alberto Contador (Trek-Segafredo), che si porta dietro Daniel Martin (Quick Step Floors) e Sergio Henao (Team Sky). Davanti, intanto, rimangono in testa i soli De Marchi e Sepulveda, mentre dietro l’azione dello scalatore spagnolo non va a buon fine.

I due battistrada si rialzano poco più avanti, quando il gruppo, ormai ridotto a meno di trenta unità, si avvia alla fase finale della tappa. A 18 km al traguardo arriva l’attacco improvviso di Simon Yates, che sorprende tutti  sul secondo passaggio al Bourigaille e fa subito il vuoto. Ai meno tremila metri è superiore ai 40″ il vantaggio del giovane britannico sugli immediati inseguitori, che non possono più riprenderlo: una vittoria d’autorità, quella ottenuta dal gemello di Adam, recente vincitore a Larciano.

Dietro la lotta si anima soltanto all’ultimo chilometro: ci prova Richie Porte (Bmc), ma il tasmaniano viene superato nel finale dal colombiano Sergio Henao, che chiude secondo a 17″ dal vincitore. Brillante la prova di Julian Alaphilippe, che arriva quarto e conserva la maglia gialla di leader. Non riesce a fare la differenza Contador, nel gruppo dei migliori, ma ancora settimo in classifica.

Domani la settima tappaNizza – Col de la Couillole (177 km): è la tappa regina in virtù della presenza di quattro salite (tre di prima categoria) e il traguardo posto in cima al Col de la Couillole (15.7 km al 7.1%): coi suoi 1678 metri, quest’asperità costituisce l’arrivo più alto della storia della corsa.

Ordine d’arrivo 6^ tappa:

1. GBR YATES Simon 41 ORICA – SCOTT 04h 37′ 51”
2. COL HENAO MONTOYA Sergio 101 TEAM SKY 04h 38′ 08” + 00′ 17”
3. AUS PORTE Richie 1 BMC RACING TEAM 04h 38′ 17” + 00′ 26”
4. FRA ALAPHILIPPE Julian 62 QUICK – STEP FLOORS 04h 38′ 20” + 00′ 29”
5. IRL MARTIN Daniel 61 QUICK – STEP FLOORS 04h 38′ 20” + 00′ 29”
6. ESP IZAGUIRRE INSAUSTI Jon 31 BAHRAIN – MERIDA 04h 38′ 23” + 00′ 32”
7. DEN FUGLSANG Jakob 131 ASTANA PRO TEAM 04h 38′ 23” + 00′ 32”
8. ESP CONTADOR Alberto 11 TREK – SEGAFREDO 04h 38′ 23” + 00′ 32”
9. RUS ZAKARIN Ilnur 21 TEAM KATUSHA ALPECIN 04h 38′ 23” + 00′ 32”
10. FRA GALLOPIN Tony 51 LOTTO SOUDAL 04h 38′ 23” + 00′ 32”

Classifica generale:

1. FRA ALAPHILIPPE Julian 62 QUICK – STEP FLOORS 21h 58′ 22”
2. FRA GALLOPIN Tony 51 LOTTO SOUDAL 21h 58′ 58” + 00′ 36”
3. COL HENAO MONTOYA Sergio 101 TEAM SKY 21h 59′ 08” + 00′ 46”
4. ESP IZAGUIRRE INSAUSTI Gorka 86 MOVISTAR TEAM 21h 59′ 19” + 00′ 57”
5. IRL MARTIN Daniel 61 QUICK – STEP FLOORS 21h 59′ 42” + 01′ 20”
6. RUS ZAKARIN Ilnur 21 TEAM KATUSHA ALPECIN 21h 59′ 53” + 01′ 31”
7. ESP CONTADOR Alberto 11 TREK – SEGAFREDO 21h 59′ 56” + 01′ 34”
8. GBR YATES Simon 41 ORICA – SCOTT 21h 59′ 59” + 01′ 37”
9. ESP IZAGUIRRE INSAUSTI Jon 31 BAHRAIN – MERIDA 22h 00′ 26” + 02′ 04”
10. FRA BARGUIL WARREN 153 TEAM SUNWEB 22h 01′ 30” + 03′ 08”


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*