ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Parigi-Nizza 2017, a Richie Porte la tappa regina. Henao nuovo leader
Parigi-Nizza 2017, a Richie Porte la tappa regina. Henao nuovo leader

Parigi-Nizza 2017, a Richie Porte la tappa regina. Henao nuovo leader

Se la aggiudica Richie Porte la tappa regina della Parigi-Nizza 2017:  l’australiano della BMC Racing Team, uscito fuori classifica nelle prime giornate, trova l’acuto nella frazione più impegnativa della corsa, chiudendo in solitaria davanti ad Alberto Contador (Trek-Segafredo), distanziato di 21″. Cambia la maglia gialla: il nuovo leader è Sergio Henao (Team Sky).

È l’ora della tappa clou alla Corsa verso il Sole: quattro salite da scalare, di cui tre di prima categoria, e l’arrivo in vetta al Col de la Couillole (15.7 km al 7.1%), che con i suoi 1678 metri, rappresenta il più alto arrivo della storia della corsa. Poco dopo la partenza, ecco andar via la fuga, composta da Jan Polanc (UAE Team Emirates), Axel Domont (Ag2R La Mondiale), Omar Fraile (Dimension Data), Lilian Calmejane (Direct Energie), Pierre-Luc Perichon (Fortuneo-Vital Concept) e Daniel Fernandez (Delko Marseille).

Oltrepassato il Col de Vence, sul quale il primo a transitare è Calmejane, il gruppo accusa un ritardo vicino ai quattro minuti. A guidare questo, del quale non fa più parte Arnaud Démare (FDJ), ritiratosi, sono la Bmc e il Team Sky. Verso il Col de Saint Martin (1^ cat.), un uomo solo al comando, Calmejane, che passa per primo anche su questa vetta e prosegue nella sua azione. Superata la successiva discesa, è il momento dell’asperità decisiva, il Col de la Couillole.

Ripreso Calmejane, è Diego Ulissi (UAE Team Emirates) a prendere la testa della corsa, ma poco dopo a menare dietro è la Trek-Segafredo con Jarlinson Pantano che lavora in favore di Alberto Contador, così il livornese è costretto a rialzarsi. Il colombiano è scatenato – proprio come il connazionale Nairo Quintana che contemporaneamente si impadronisce della Tirreno – e tra le vittime eccellenti ci sono anche la maglia gialla di Julian Alaphilippe e il secondo della generale Tony Gallopin (Lotto Soudal).

Il primo a rompere gli indugi tra i big, però, è Richie Porte (Bmc), che parte quando il traguardo è ancora piuttosto distante, ma fa subito il vuoto. È sua la vittoria in cima a La Couillole, sua davanti ad Alberto Contador che, distanziato di 21″, non riesce nel ribaltone. Il nuovo leader della classifica generale, difatti, è Sergio Henao, che arriva a 32″ dal vincitore, a braccetto con Daniel Martin (Quick Step Floors) e balza davanti a tutti.

Settima e ultima tappa, la Nizza – Nizza (115,5 km), con la classica ascesa al Col d’Eze a quindici chilometri alla conclusione.

Ordine d’arrivo 6^ tappa:

1. AUS PORTE Richie 1 BMC RACING TEAM 05h 01′ 35”
2. ESP CONTADOR Alberto 11 TREK – SEGAFREDO 05h 01′ 56” + 00′ 21”
3. IRL MARTIN Daniel 61 QUICK – STEP FLOORS 05h 02′ 07” + 00′ 32”
4. COL HENAO MONTOYA Sergio 101 TEAM SKY 05h 02′ 07” + 00′ 32”
5. ESP IZAGUIRRE INSAUSTI Jon 31 BAHRAIN – MERIDA 05h 02′ 30” + 00′ 55”
6. DEN FUGLSANG Jakob 131 ASTANA PRO TEAM 05h 02′ 42” + 01′ 07”
7. FRA LATOUR Pierre-Roger 76 AG2R LA MONDIALE 05h 02′ 46” + 01′ 11”
8. RUS ZAKARIN Ilnur 21 TEAM KATUSHA ALPECIN 05h 02′ 56” + 01′ 21”
9. ESP SOLER GIMENEZ Marc 87 MOVISTAR TEAM 05h 02′ 56” + 01′ 21”
10. ESP IZAGUIRRE INSAUSTI Gorka 86 MOVISTAR TEAM 05h 02′ 56” + 01′ 21”

Classifica generale:

1. COL HENAO MONTOYA Sergio 101 TEAM SKY 27h 01′ 15”
2. IRL MARTIN Daniel 61 QUICK – STEP FLOORS 27h 01′ 45” + 00′ 30”
3. ESP CONTADOR Alberto 11 TREK – SEGAFREDO 27h 01′ 46” + 00′ 31”
4. ESP IZAGUIRRE INSAUSTI Gorka 86 MOVISTAR TEAM 27h 02′ 15” + 01′ 00”
5. FRA ALAPHILIPPE Julian 62 QUICK – STEP FLOORS 27h 02′ 37” + 01′ 22”
6. RUS ZAKARIN Ilnur 21 TEAM KATUSHA ALPECIN 27h 02′ 49” + 01′ 34”
7. ESP IZAGUIRRE INSAUSTI Jon 31 BAHRAIN – MERIDA 27h 02′ 56” + 01′ 41”
8. FRA GALLOPIN Tony 51 LOTTO SOUDAL 27h 04′ 37” + 03′ 22”
9. FRA BARGUIL WARREN 153 TEAM SUNWEB 27h 05′ 22” + 04′ 07”
10. GBR YATES Simon 41 ORICA – SCOTT 27h 05′ 54” + 04′ 39”


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*